paratSarà un fine settimana di grande triathlon quello in programma dal 25 al 28 aprile all’Idroscalo. La gara sprint, il supersprint del Grand Prix, l’olimpico e la tappa della World Paratriathlon Series che porterà a Milano i migliori atleti in circolazione. E’ una prima assoluta  nel parco dell’ Idroscalo, il debutto di una manifestazione  per  quattro edizioni organizzata in Franciacorta ad Iseo che vedrà una starting list list internazionale di atleti di grande valore; molti dei partenti infatti, sono in corsa per le qualifiche a cinque cerchi per l’evento paraolimpico del prossimo anno a Tokyo. “La World Paratriathlon Series dell’Idroscalo di Milano è un appuntamento molto importante per noi italiani – spiega Mattia Cambi, il Direttore Tecnico del Paratriathlon azzurro– anche se non è ancora aperta la finestra di qualificazione per Tokyo 2020, i risultati saranno importanti per il ranking e questa giornata sarà una importante occasione di visibilità per il movimento italiano, per la Federazione e per gli organizzatori di EcoRace”. Anche perchè è questa una fase molto particolare della stagione e ogni gara vale moltissimo: ” D’ora in poi è come se gareggiassimo ad un mondiale ogni volta che ci schieriamo al via- continua il direttore tecnico azzurro- Sono molto contento di affrontare questo test  così competitivo, a parte i ragazzi che sono stati protagonisti in Coppa del Mondo in Australia, gli altri sono ancora a secco di eventi internazionali e questa gara arriva al momento giusto anche perchè gareggiare in casa è sempre un vantaggio e spero che ci sia tanto entusiasmo intorno a noi e a tutto l’evento”.  Tra gli azzurri in gara sabato Giovanni Achenza (G.S. Fiamme Azzurre),  Rita Cuccuru (Woman Triathlon Italia) Veronica Yoko Plebani (707) Anna Barbaro (Woman Triathlon Italia) guidata da Charlotte Bonin (G.S. Fiamme Azzurre) e Federico Sicura (ZeroTrenta Triathlon) guidato da Daniel Hofer (Venus Triathlon). ” Per noi questa tappa del circuito internazionale di triathlon  è un orgoglio organizzativo- spiegano i responsabili di Eco Race Events-  Ed è una grande soddisfazione per sapere dal comitato internazionale dell’esistenza di una waiting list da record di atleti che hanno fatto richiesta di partecipare all’evento di Milano. La manifestazione è limitata alla partecipazione di 70 atleti scelti in base al rank internazionale, ma le richieste pervenute hanno abbondantemente superato le 150. Oltre 20 nazioni rappresentate con atleti di altre 15 nazionali in waiting list”. Spettacolo assicurato quindi anche da un percorso che permetterà di godere in pieno della gara con un giro unico di 750 metri per la frazione di nuoto nel bacino dell’Idroscalo, un percorso da tre giri di 6,6 km per la frazione ciclistica e con la corsa che, completato un tratto di lancio di 100 metri, farà percorrere agli atleti tre giri da 1,6 km ciascuno nel parco dell’idroscalo e con la finish line posta sotto alla grande tribuna del parco.