djtriTorna il grande triathlon all’Idroscalo. Torna nel nome di RadioDeejay e di Trio Events che l’anno scorso portarono sulle rive del mare di Milano oltre 2.700 atleti in un weekend di sport e di festa. E per la sua terza edizione il DeejayTri raddoppia aggiungendo all’appuntamento milanese dell’8-9 giugno quello del 20 e 21 luglio sulla spiaggia di Senigallia. Sara un fine settimana per i campioni, per i più allenati ma soprattutto per chi si vuole avvicinare a uno sport sempre più di moda dove nuotare, pedalare e correre si fa tutto insieme. la sfida del triathlon è questa. Perchè, come dicono gli organizzatori, quella di Milano deve essere un festa di sport dove si potrà scoprire che questa non è una disciplina riservata ai superuomini. Così è nato il Sea DeejayTri e così sarà anche quest’anno all’Idroscalo, il posto perfetto per mettere insieme nuoto bici e corsa ma il posto perfetto dove fare sport in assoluto a Milano. «Ci siamo avvicinati al triathlon con la stessa filosofia della corsa – spiega Linus, il direttore artistico di Radio Deejay – e cioè con la speranza di creare un evento sportivo che unisca e non divida. Un evento in cui l’aspetto agonistico e organizzativo sia comunque e sempre di altissima qualità ma nel quale chiunque possa sentirsi a proprio agio, dal campione al neofita. E dove ogni partecipante torni a casa con il ricordo di una giornata divertente». Sabato si comincia con la prova sulla distanza olimpica a seguire la gara Supersprint  per incentivare neofiti e curiosi che vogliono mettersi in gioco con una prima competizione. La partecipazione è, infatti, aperta ai tesserati della Federazione Italiana Triathlon, ma anche ai non agonisti con tesseramento giornaliero. Sulla distanza olimpica, si svolgerà anche la gara a staffetta con team da tre partecipanti, uno per ciascuna frazione, anche misti.  Domenica invece si scenderà in campo per il triathlon Sprint Silver  e per le gare riservate ai ragazzi dai Kid ai minicucccioli, dai cuccioli agli esordienti. «Con orgoglio possiamo dire che questo appuntamento in tre anni è diventato imperdibile per tantissimi appassionati- spiega Massimiliano Rovatti di TriO Events – tanto da essere riconosciuto come miglior evento di triathlon 2018…». Un premio che impone di alzare l’asticella anche sulla sostenibilità, sfida che sta diventando sempre più importante anche per le manifestazioni sportive: «Questa edizione sarà plastic free- spiega Rovatti- niente più bottigliette in plastica ma acqua pubblica filtrata, distribuita nel corso degli eventi con erogatori e bicchieri di carta biodegradabile. Anche nei pasta party saranno utilizzati materiali totalmente biodegradabili, nel pieno rispetto dell’ambiente».