E quando tutto sarà finito ognuno avrà il suo sport…

libro (1)

Mai più in gruppo? Mai più tutti insieme, spalla a spalla, ruota a ruota? Niente più abbracci, pacche sulle spalle, borracce passate? Niente di niente?  Tutto cambierà, dicono. Nulla sarà più come prima e quel nulla mette insieme tutte le cose che riempiono la nostra vita. A cominciare dallo sport. Come sarà lo sport dopo il coronavirus nessuno può dirlo in questo momento.  Impossibile prevedere già solo quandosi potrà anche solo tornare a correre sulle strade o a pedalare, figurarsi pronosticare il ritorno alla normalità. Che poi, necessariamente,  sarà un’altra normalità. Perchè il tempo aggiusta le cose, le rimette in […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Eroica pedala con Santini per dare mascherine a Bergamo

san

Nei prossimi giorni il Maglificio Santini di Lallio, partner de L’Eroica, inizierà la produzione di mascherine protettive da distribuire alla comunità di Bergamo e provincia, territorio tra i più colpiti dal coronavirus. L’Eroica chiederà così alla sua grande comunità di aderire ad una campagna di raccolta fondi che si chiamerà “Stopcorona” per il sostegno alla produzione di una delle misure più importanti di contenimento del propagarsi dell’epidemia: “Tutti saprete che la mia comunicazione è molto ruspante, familiare, stile Berruti e quel tipo di passione – dichiara Giancarlo Brocci, ideatore de L’Eroica – La prima volta che andai al Maglificio Santini mi ricordo che le […]

  

“Olimpiadi rinviate? Punizione di Dio…”

Svetlana-Khorkina-1

C’è virus e virus, tutti più o meno ne parlano, qualcuno purtroppo ne straparla: «Le Olimpiadi rinviate penso sia stata una punizione di Dio. Credo che tutto sia accaduto perchè non avrebbero dovuto offendere la Russia, compresi i nostri atleti…». Sono le parole di Svetlana Khorkina, 41 anni russa, soprannominata la “farfalla di Belgorod”, una delle più grandi campionesse di sempre della ginnastica, rilasciate al sito sportivo russo Sport Express che danno la misura di come a volte molti atleti farebbero miglior figura a mordersi le labbra e tacere. «Nel nostro inno nazionale c’è una riga che parla della nostra […]

  

Il virus non mette in pericolo lo sport ma le nostre libertà

Che poi a pensarci bene lo sport non è il problema.  Se si rimandano i Giochi olimpici si può fermare tutto il resto. Il problema non è lo sport, non sono le maratone che non si correranno, i Giri e i Tour che chissà quando si faranno, il campionato di calcio congelato in attesa che qualcuno prenda una decisione. Lo sport in questa storia è un falso problema perchè nello stato di emergenza che stiamo vivendo la tutela della salute viene prima di tutto. Prima le persone, potrebbe essere il nuovo slogan. Prima la vita poi a seguire tutto il […]

  

Giochi annullati: olimpiadi nel 2021

OLY2020-THAILAND-HEALTH-VIRUSbachbaldinitania_cagnotto_medaglia_bronzo_06antoniorossiLuca-Pancallicamapgnacassani

                            Sarà sempre Tokyo 2020 ma le olimpiadi slittano di un anno, nel 2021, E’ un giorno triste per chi ama lo sport, perchè anche se ormai contano più il business e i contratti che la poesia, i Giochi restano il sogno di ogni atleta, di ogni appassionato, di chiunque nella sua vita dia un senso, anche piccolo , allo sport. Ma in queste condizioni, oltrechè insicuri, i Giochi davvero non avrebbero senso, a cominciare dallo stato d’animo di chi dovrebbe scendere in campo. Così dopo un […]

  

Le Olimpiadi slittano: quattro soluzioni

vir

Si prende tempo, per quanto se ne può prendere e per quanto il virus ne conceda.  Unica certezza è che i Giochi Olimpici, se si esclude un miracolo, quest’estate non ci saranno. Il Comitato olimpico internazionale sta vagliando la miglior soluzione  e si è dato tempo quattro settimane. Secondo il Cio è un periodo sufficiente per valutare l’evolversi della situazione complessiva, sentendo anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità, e quindi decidere. Ad oggi quattro sono le opzioni in piedi. Il piano A, che però pare ormai inattuabile,  è  confermare le Olimpiadi nel periodo indicato dal 24 luglio al 9 agosto. Mancano le gare […]

  

Tutti ai domiciliari. Ma in che mani siamo?

Non si può andare in bici? E chissenefrega. Non si può correre? E pazienza. Non si può uscire di casa? Ci stiamo abituando. Non si può lavorare? Qualcuno magari si dispera ma neanche tanto…Al di là di un’ironia che serve solo a stemperare la drammaticità del periodo più buio delle nostro Paese, la madre di tutte le domande è: in che mani siamo? Il decreto firmato dal Presidente del Consiglio mette nero su bianco la più grande limitazione della libertà nella storia della  Repubblica. Certo, c’è un’emergenza, ci sono contagi, morti, bare che viaggiano sui camion militari, ospedali al collasso. […]

  

Bisogna resistere: è come in guerra…

res

Nè bici, nè corsa, niente sport. E’ come in guerra. Così ci raccontano i nonni che stiamo cercando di proteggere e che si mettevano in fila davanti ai consorzi per portare a casa i sacchi di farina distribuiti da militari. Una vita fa. Ma forse avevano meno paura, perchè erano giovani e a quell’età non si pensa a morire. Oggi come allora. Milano è il fronte di una battagliaguerra che si combatte restando in casa, coprendosi il volto con le mascherine e le mani con i guanti di lattice per sterilizzare ogni emozione. E’ la nuova resistenza come ripete il […]

  

Nibali: “Far slittare i Giochi? E’ una buona idea”

vincenzo-nibali

Vincenzo Nibali oggi correrà la Milano-Sanremo. E Chissà se giù dal Poggio metterà di nuovo tutti in fila come fece due anni fa, quando in via Roma ci arrivò da solo controllando il gruppo che stava tornando sotto alle sue spalle. La Sanremo non c’è e per il ciclismo non è primavera. Ma forse non lo per nessuno, sospesi come siamo alla ricerca di una normalità che ci manca nella nostra quotidianità e nei nostri riti. E la Sanremo è uno dei riti dello sport che restano e che scorrono a scandire gli anni che passano. Gino, Fausto, Eddy, Roger, […]

  

Milano-Sanremo: domani si pedala…

sar

La Cipressa. il Poggio e poi la picchiata verso Sanremo dove, questa volta, si potrà osare un po’ di più, anche troppo, senza paura di cadere o di incontrare qualche auto che vie all’insù.  Senza rischio e senza che nulla succeda a capofitto  verso via Roma,  senza girarsi a guardare chi insegue oppure limando le ruote, cercando la scia giusta per poi giocarsi la volata tra gli applausi di una folla immensa che si stringerà alle transenne senza nessuna paura di star troppo vicina. E poi saranno baci e abbracci, come una volta, come sempre, come speriamo si torni a […]

  

#Iorestoacasa, ma questo incubo non è colpa di chi corre…

images

Restiamo a casa. E ci mancherebbe. Anzi  facciamo anche di più perchè basta vedere Milano o altre città in questi giorni e si capisce che il popolo “bue” forse tanto bue non è, perchè un deserto così davvero non si è mai visto. Però si punta il dito verso un manipolo di indisciplinati e menefreghisti per dare la croce addosso anche a chi sta alle regole. Sarebbe bello vedere le percentuali di chi se ne frega e di chi obbedisce…Ma tant’è. Serviva un capro espiatorio a cui dare la colpa di morti e feriti in battaglia e l’abbiamo trovato in […]

  

Basta pedalare: si fermano anche i pro

cic

Stop. Stop agli allenamenti in bici per tutti a cominciare dai professionisti che daranno l’esempio affinchè tutti ( ma tutti davvero si spera) capiscano. La Federciclismo, che ha già sospeso tutte le attività fino ad aprile, adesso chiede ai professionisti di fermare gli allenamenti su strada fino a nuovo ordine. “L’emergenza sociale che stiamo vivendo prelude a una svolta epocale che segnerà il nostro futuro in modo indelebile. Saranno le nostre scelte, i nostri comportamenti a decidere per il meglio o per il peggio. Ed il ciclismo italiano è chiamato a dare il suo contributo positivo, come ha sempre fatto […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  
il blog di Antonio Ruzzo © 2020