Colnago; “La granfondo mi allunga la vita”

col

Chiacchierare con Ernesto Colnago ti fa sentire giovane. Lui a te. Non importa l’età, non importa chi sei, di cosa si parli, non importa nulla. L’Ernesto guarda avanti. Sempre.  E il segreto, a 85 anni, è proprio quello di continuare a coniugare i verbi al futuro. Che ti affascina e ti spiazza. Così dopo il carbonio, dopo i freni a disco ora i pensieri rincorrono il grafene, la collaborazione con la Uae Emirates, Fabio Aru e chissà cos’altro ancora. Chissà quali altri progetti. Rincorrono un futuro senza compromessi, senza limiti e condizioni. Certo, ci sono i racconti, i ricordi ma […]

  

Un bimbo su 5 non fa sport perchè costa troppo

C’erano una volta i bimbi che giocavano in cortile senza avere un telefonino in tasca e che tornavano a casa quando era buio. Oggi non ci sono più, o molto meno. È cambiato il mondo ma soprattutto sono cambiate le città. Sono prigionieri in casa: restano solo due ore all’aria aperta mentre cresce il tempo passato in compagnia solo del computer. Un po’ si sapeva. La tecnologia unisce il mondo ma rende virtuali molte relazioni che prima erano incontri, contatti, occasioni di gioco. E poi ci sono le nuove città, moderne ma ostili nei confronti dei bambini che spesso crescono […]

  

Maratona, nostalgia di New York

nw

C’è il mal d’Africa, c’è la saudade e c’è anche la nostalgia di New York e della sua maratona. Una sottile malinconia che ti coglie alla vigilia di una vigilia che quest’anno non sarà la tua. New York è New York anche se non è la più bella maratona che si possa correre. Però è uno di quei film che ti  ricordi per sempre e che rivedresti centinaia di volte. Sono fantastici (e furbi) gli americani. Per cinque, sei, sette giorni ti fanno diventare il protagonista della scena, anche se sei uno dei tanti, dei quarantamila che arrivano lì da […]

  

Milano 21, la “mezza” va di moda

follow

Sulla ruota di Milano esce il 21 e Milano ha una nuova “mezza”. Ventuno chilometri nuovi di zecca che partiranno dal nuovo cuore della città in Gae Aulenti e gireranno tra le vie più alla moda, quadrilatero compreso. E’ una bella scommessa. Una novità che  riporta  una mezza maratona invernale in una città che per anni in queste date ha corso la maratona. “Milano 21″ si correrà il 26 novembre quando la città comincia a pensare allo shopping natalizio- spiegano gli organizzatori – Che per noi non è una data casuale. L’obbiettivo è quello di offrire un appuntamento classico di […]

  

Il Tour “salvaciclisti”

Parigi, svelato il tour 2018

La Francia ai francesi? Forse. E comunque i cugini ci provano a disegnare un Tour per il loro paladino Romain Bardet, predestinato ma non troppo.  Eccola l’edizione numero 105 della Grande Boucle, tra le più brevi di sempre, tra le più dure, con tanto pavè e pochissimi chilometri a  cronometro. Solo due tappe “contre la montre” come dicono loro che fa tutto un altro effetto:  una sessantina,  una metà a squadre e l’altra con un tracciato che è tutto un su è giù e che proprio per specialisti non è.  Il velo sul percorso è stato tolto con una cerimonia […]

  

Milano, 18anni di maratona

mimar

A diciotto anni una maratona diventa grande. E pensa in grande. Pensa che 20mila iscritti siano un obbiettivo possibile, che un marathon village in Fiera da oltre 5mila metri quadrati sia il giusto biglietto da visita, che  più di un milione di euro raccolti nel charity program dell’anno passato siano un buon punto da cui ripartire. E allora i conti tornano, nel senso che anche una città come Milano dopo 18 anni con la “sua” maratona sotterra, forse per sempre, l’ascia di guerra e impara a conviverci. Non si capisce ancora bene se la ami o la sopporti ma poco […]

  

L’ironman di Luca…

22540208_10214983982421384_3273073801385769684_n

Così una mattina decidi. Punto in bianco e chissà come ti salta in mente. Così una mattina, mentre tutto il resto del mondo pensa ai fatti suoi, ti alzi all’alba e ti tuffi in mare là dove la baia delle Trentova  e le colline  attorno strizzano l’occhio alla lontana Castellabate. Da solo, bracciata dopo bracciata per 3800 metri che sono la stessa  distanza che  che Frodeno e compagni nelle stesse ore stanno  nuotando alle Hawaii dall’altra parte del mondo. Ma è un caso, pura coincidenza. Non c’entrano niente gli altri, anzi chissenefrega degli altri.  Qui l’ironman è un conto in […]

  

Doping e microchip: lo sport è un videogioco?

chip

Un chip sottopelle per capire se un atleta si dopa.  Come in un videogioco. Come dei replicanti, come delle macchine che interagiscono con uno smartphone trasferendo informazioni e dati in tempo reale. Mike Miller, ex-capo esecutivo della World Rugby Association e oggi alla guida della World Olympians Association, organizzazione che raggruppa 48 associazioni nazionali in rappresentanza di 100mila sportivi ha le idee in fatto di lotta al doping: «Noi mettiamo i chip ai nostri cani – ha spiegato qualche giorno fa sulle pagine del Guardian – e la cosa non sembra crear loro alcun problema. Quindi perché non ci prepariamo a fare […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Ironman Hawaai, mito e business

“Correre un Ironman a Kona è diverso in tutto e per tutto. E se questa gara è diventata un mito per i triatleti il motivo c’è…Il livello tecnico è altissimo, le difficoltà ambientali enormi e poi ci sono tutti i migliori al mondo con cui confrontarsi. Qui si diventa grandi. Diciamo che è l’ombelico del triathlon…>. Così un paio di anni fa  Fabio Vedana , uno dei tecnici mondiali più apprezzati in circolazione nel triathon, spiegava cosa significa correre un campionato del mondo di Ironman alle Hawaii. Così’ due anni fa,  così (credo) confermerebbe riga per riga oggi. Così sarà  sabato mattina quando a Kona […]

  

Tre moschettieri alle Hawaii

moschettieri

Athos, Porthos ed Aramis, i tre moschettieri  di un romanzo che tra pochi giorni rileggeremo su una spiaggia delle Hawaai . Daniel Fontana, Alessandro Degasperi e Giulio Molinari tre moschettieri azzurri nelle sfida più affascinante del triathlon lungo, la finale mondiale  di Kona, tutti al servizio del re, tutti per uno ma soprattutto tutti per giocarsi una chanche che ha storoie e prospettive diverse. Che può essere il degno finale di una carriera luminosa, la conferma di quanto di buono si è già fatto o la consacrazione  tra i grandi di una specialità che mai come questa volta ha molte sfumature […]

  

Macchè mamil, la bici è passione

mamil2mamil

Non lo sapevo ma  sono un Mamil. O almeno dovrei. L’ho scoperto pochi giorni fa  leggendo un articolo del Dailymail che girava in rete. Ma dei “middle age man in lycra“, gli uomini di mezza età con le magliette in Lycra, ne ha parlato anche la Bbce chissà quanti altri ancora. Amen. Che male c’è ad amare la bicicletta, a mettersi in  body anche se si è abbondantemente sopra i 50?  Ma i mamil sono qualcosa in più. Sono allenati, tirati e forse un po’ fissati e per una bicicletta si venderebbero l’anima. E un po’ se la vendono. Ma mica per una […]

  

La bici è emozione, macchè mamil…

mamilmamil2

Non lo sapevo ma  sono un Mamil. O almeno dovrei. L’ho scoperto pochi giorni fa  leggendo un articolo del Dailymail che girava in rete. Ma dei “middle age man in lycra“, gli uomini di mezza età con le magliette in Lycra, ne ha parlato anche la Bbc e chissà quanti altri ancora. Amen. Che male c’è ad amare la bicicletta, a mettersi in  body anche se si è abbondantemente sopra i 50?  Ma i mamil sono qualcosa in più. Sono allenati, tirati e forse un po’ fissati e per una bicicletta si venderebbero l’anima. E un po’ se la vendono. […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2017