Bimbi terribili e triatleti

terr

Pierluigi Righetti è un triatleta ma questo non è un gran merito, perchè  come lui ce ne sono tanti ( sempre di più) e sicuramente  anche più forti. Ma il dottor Righetti è anche uno psicoterapeuta dell’Azienda Ulss 3 Serenissima che da sempre sostiene che avvicinare i bambini che presentano disabilità fisiche o mentali anche gravi alla pratica sportiva sia utile e contribuisca a farli vivere meglio.  E questo fa. Tant’è che poche settimane fa al Challenge Venice ne ha portati  14, con l’aiuto dei volontari della Polisportiva Terraglio che ha coinvolto anche medici pediatri di famiglia, a correre la staffetta sulla […]

  

C’è vigilia e vigilia…

chal1

“Intanto siediti, non stare in piedi…” mi disse un anno fa Martina Dogana alla vigilia del Challenge Venice.  Alla vigilia di un Ironman, di un Challenge, di una gara di lunghissima distanza è la parola d’ordine. C’è una vigilia per tutto. Di un’interrogazione o di un esame di procedura all’Università quasi sempre insonne, fatta di caffè e qualche sigaretta. Del primo giorno di lavoro con tutte le paure, le ansie, le curiosità che si porta dietro una svolta della tua vita. La vigilia del matrimonio, della nascita di un figlio, del secondo, del terzo che non è vero che ci […]

  

Challenge, Venezia raddoppia

ven

“Per noi a Venezia il Challenge non è un fatto di numeri. Anzi, contrariamente ad altre gare internazionali  i numeri possono diventare un problema…Abbiamo limiti di spazio quindi se devo pensare a una crescita non penso al numero di partecipanti ma a ciò che ruota intorno alla gara, alle manifestazioni collaterali…”. Matteo Gerevini esattamente un anno fa battezzava così la sua scommessa di portare una gara di triathlon lungo nel cuore di Venezia per sorprendere una città che vive  d’arte, di turisti e di voga.  Ma un triathlon nel quartiere che mezzo secolo  fa vide la nascita del primo Ghetto ebraico al mondo […]

  

Al Challenge i “bambini terribili”

xBambiniterribili1.jpeg.pagespeed.ic.dOefg3CNp2

Chi ha figli ( ma anche chi non li ha) sa che i bambini sono terribili. Ma è un gioia “terribile” che aiuta a vivere e tiene vivo chi sta vicino a loro. E molto spesso, quando la vita ci mette alla prova,  diventa l’energia necessaria per andare avanti, per raggiungere un traguardo,  acciuffare un sogno.  Nasce forse così, con la speranza di raccontare al mondo che  anche nella disabilità di “terribile” ci può essere solo il pregiudizio, il progetto “bambini terribili for a smile” https://www.retedeldono.it/it/progetti/polisportiva-terragio-associazione-sportiva-dilettantistica/bambini-terribili…-for-a, una sfida che porterà l’11 giugno, nella seconda edizione del Challenge Venice, quattordici bimbi affetti da disabilità […]

  

Elbaman, ironman tutto maiuscolo

Elbaman2015-1

Basta salire su un traghetto a Piombino e andare là. All’Elba. Perché  poi un ironman, scritto con la i minuscola ma maiuscolo in tutto, in Italia c’è. Eccome se c’è. Fino all’anno scorso era anche l’unico, poi dopo un confuso tira e molla che prima ha annunciato e poi cancellato Roma, a fargli compagnia è arrivata l’emozionante sfida del Challenge a Venezia. E fanno due,  “The Double” per una classifica doppia che sommerà i tempi di chi avrà il coraggio di fare tutti e due, una quarantina di folli trascinati dall’inglese Steve Osborne che in laguna è arrivato ottavo. Ma […]

  

Venezia va a nozze col triathlon

??????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

Da oggi Venezia è un po’ diversa. Non è più solo la più bella città del mondo , la città di Piazza San Marco, delle gondole, delle regate storiche, dei turisti che la invadono ogni giorno, delle grandi navi che attraccano in porto, dell’acqua alta e si potrebbero aggiungere mille altre cose. Da oggi, in realtà da ieri, Venezia è diventata anche la città del triathlon. Quello lungo, lunghissimo quello completo dei 3 chilometri e passa di nuoto, dei 180 in bici e della maratona alla fine. “Full” si scrive in inglese, la lingua ufficiale dei sue marchi del triathlon […]

  

Challenge, il sogno di Venezia

chal

Pronti. Anche Venezia pare pronta, checchè se ne lamenti un tassista che dalla stazione ci porta al Parco San Giuliano.: “Domani è domenica, ci sono i bus dei turisti russi…Ci mancavate solo voi con le biciclette”. Da Rimini a Milano a Venezia la storia è  sempre la stessa. La domenica mattina è consacrata ai riti di chi in genere non fa sport e allora sotto la Madonnina c’è chi vuole andare con la macchina in porta Genova a compare i pasticcini fermandosi proprio davanti la sua pasticceria preferita e in Riviera e c’è chi ci vuole arrivare fino  al Bagno […]

  

Cigana, il re di Sicilia punta su Venezia

ciga

E fanno settantaquattro. Massimo Cigana torna nella terra di Montalbano e fissa il  74mo sigillo della sua seconda vita agonistica  scrivendo un’altra pagina importante in una storia che sembra un po’ un romanzo “travagliato”  nello stile di Camilleri.  Ma con la Sicilia Cigana c’entra poco, se non fosse che a Trapani, dove ieri si correva il “Trapaniman” un half triathlon dove il sole ti abbrustolisce la pelle più che altrove perchè risplende sulle saline,  era il  sovrano in carica e voleva riconfermarsi al trono. Lui infatti è di Carpenedo, dalle parti di Mestre,  più avvezzo alla Laguna e ai venti che […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2020