Non sempre si è eroi.  Non sempre lo è un maratoneta che si trascina fino al traguardo sull’orlo del collasso. Forse è solo la storia, magari dopo un secolo come con Dorando Pietri, a raccontarci una leggenda che solo per caso non è finita in un dramma. E ieri nella maratona del Santo a Padova ciò che è successo al keniano Eliud Magut è molto più inquietante che eroico. Non servono tante parole per raccontare gli ultimi 400 metri strazianti di un atleta che andava soccorso anzichè incitato. Che andava fermato subito, prima di cadere, prima di crollare scomposto sotto […]