La Cortina-Dobbiaco fa il tutto esaurito

Ci siamo. Domenica si corre la Cortina-Dobbiaco e quindi nei prossimi giorni l’argomento di questo blog sarà questo. Quindi rassegnatevi. Racconterò in lungo e in largo la Cortina-Dobbiaco perchè credo sia una delle gare più spettacolari che ci siano in circolazione e perchè quest’anno si va verso il recordi di iscritti che sfioreranno i 4500. Sono arrivato a Dobbiaco questo pomeriggio e in paese già si respira l’aria della gara. Gente che corre, un’auto con la livrea delkla maratona di Ferrara, le indicazioni della gara. Insomma si capisce che domenica si corre. E poi Dobbiaco è Dobbiaco cioè il posto migliore […]

  

Stramilano…la storia continua

Stramilano…<Essetti errea emmei ellea enneo….>. Così al via, recitava il ritornello di una canzoncina suonata a valzer. Tanti anni fa, amarcord  di una corsa ormai diventata una delle più famose e partecipate al mondo. La Stramilano è costume, è storia e non solo agonistica. Quella di una città che con questa corsa è cresciuta e cambiata. Nel bene e nel male, come mi raccontava in un’intervista  di qualche tempo fa Camillo Onesti ,  l’uomo che nel 1970 la inventò con Renato Cepparo,  Francesco Alzati, Luigi Mauri, Aldo Gelosa e Michele Mesto : “Certo adesso si vive meglio non manca niente. […]

  

Gianni Poli: “Vi spiego perchè New York è il sogno di noi maratoneti”

La maratona è ormai una passione anche italiana. Da Roma a Firenze, Da Venezia a Milano i numeri crescono e sono sempre di più gli amatori ci provano. Ma per tutti il sogno resta New York, un rito che tra poco meno di un mese si ripeterà e che porterà sulle strade oltre 40mila appassionati. Staten Island, il Bronx, il Queensboro Brigde e l’arrivo in Central Park fanno parte dell’immaginario di ogni maratoneta lento o veloce che sia. Una volta nella vita si deve correre a New York. Una volta nella vita si può anche vincere a New York. E […]

  

Da Mora a Poli, da De Castella a Bordin a Tergat: 40 anni di Stramilano

Stramilano ultimo atto. Chiudo questa settimana dedicata alla gara della mia città con ricordo di cosa è stata questa corsa per Milano. Quarant’anni in cui è cambito tutto. Sono cambiati gli atleti,  le scarpe, i tessuti delle maglie e ei tempi. Ma sono cambiati anche i milanesi e la città che, come ricorda Camillo Onesti, 85 primavere portate con l’energia di chi ancora corre, è diventata un po’ più grezza.  Certo, come spesso capita, i ricordi tendono a tingersi di colori più dolci di quello che magari erano in realtà per il solo fatto che  ci riportano indietro negli anni […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2020