Immigrati, la ricetta di Jeb Bush è di sinistra?

Al momento è uno dei più forti candidati che il partito repubblicano può gettare nella mischia per riprendersi la Casa Bianca. Tra poco sapremo se Jeb Bush deciderà di scendere in campo o meno. Intanto, mentre buona parte della destra americana ancora è sdegnata per la decisione di Obama di regolarizzare 5 milioni di clandestini (scavalcando il Congresso), si torna a parlare della politica di Jeb Bush in materia d’immigrazione. Il Foglio (25/11/2914) ripropone ampi stralci di un discorso fatto dall’ex governatore della Florida l’8 marzo 2013 alla Ronald Reagan Presidential Library. Ne emerge una ricetta sostanzialmente di sinistra: aprire […]

  

Obama lancia Hillary Clinton per il 2016

Il presidente usa una metafora che farà sorridere (o imbestialire) molti: gli elettori hanno bisogno di un “odore di macchina nuova” per la corsa alla Casa Bianca del 2016 e Hillary Clinton sarebbe “una grande presidente”. L’investitura ufficiale di Obama arriva con un’intervista al programma “This week“, su Abc.  Obama non può far finta di nulla rispetto al fatto che l’ex segretaria di Stato corse nel 2008, sfidando proprio lui nelle primarie democratiche. Quindi parlare di odore di macchina nuova suona quantomeno un po’ bizzarro, ma le battute con cui si condiscono le interviste fanno parte di una precisa strategia […]

  

Telefonate spiate e maxi oleodotto: le ultime dagli Usa

Avanti con le intercettazioni telefoniche (praticamente senza limiti). Il freno che Barack Obama avrebbe voluto porre dopo lo scandalo Nsagate (Datagate), nato dalle rivelazione di Edward Snowden, è stato bocciato dal Senato Usa. La National Security Agency potrà continuare a spiare le telefonate senza speciali autorizzazioni collegate a indagini sul terrorismo. La legge, Usa Freedom Act, avrebbe vietato la raccolta di dati telefonici di milioni di americani che non sono sospettati di alcun crimine, obbligando l’agenzia a chiedere autorizzazione a una corte speciale ogni volta che intende analizzare le telefonate in casi di terrorismo e per ottenere le registrazioni dalle […]

  

George W. lancia Jeb Bush per la Casa Bianca

Nel giorno in cui gli Stati Uniti rendono omaggio ai veterani di tutte le guerre, l’ex presidente George W. Bush ha presentato il suo libro, “41: A portrait of My Father”, dedicato a suo padre, George Bush senior. La presentazione è avvenuta alla George Bush Presidential Library della Texas A&A University, a College Station. Di solito libri come questo escono post mortem. Il 41° presidente degli Stati Uniti, invece, è vivo e vegeto (ha 90 anni). Figlio del senatore Prescott Bush, proviene da una delle più influenti famiglie dell’aristocrazia finanziaria dell’Est. Dopo Pearl Harbor si arruolò e divenne, a soli […]

  

Usa, chi guiderà i repubblicani?

Conquistato il Congresso, rifilato uno schiaffone a Obama, i repubblicani riassaporano il gusto della vittoria. Ma per loro il cammino è ancora lungo. L’obiettivo vero, infatti, è riprendersi la Casa Bianca dopo otto anni. Che non sono tantissimi, a pensarci bene, ma in America (a differenza che in Italia) politicamente sono quasi un’era geologica. La cosa fondamentale, per il Gop, è trovare un leader forte. Qualcuno in grado di tenere unito il partito, mettendo insieme un programma che dia giusta soddisfazione – e sfogo – a tutte le “correnti” che animano la destra: dai Tea Party ai moderati. Perché uniti […]

  

Per i repubblicani il difficile viene ora

Previsioni confermate. I repubblicani hanno vinto a mani basse, prendendo il controllo del Senato. Il partito dell’Elefantino ha conquistato la maggioranza del Senato degli Stati Uniti e ampliato il controllo che già aveva alla Camera. I candidati del Gop si sono aggiudicati al Senato almeno 10 dei 13 seggi in bilico, con vittorie in Colorado, Arkansas, Montana, Sud Dakota, West Virginia e Carolina del Nord, oltre all’Iowa, lo Stato dove Barack Obama aveva vinto le primarie dando inizio alla sua formidabile corsa verso la presidenza. Inoltre alla Camera hanno ampliato il loro controllo, ottenendo almeno 10 seggi più della scorsa […]

  

Il blog di Orlando Sacchelli © 2018