Scott Walker, astro nascente repubblicano

Il governatore del Wisconsin Scott Walker sta vivendo un periodo molto buono. Un sondaggio svolto in Iowa (il primo stato dove si terranno le primarie, in programma il 1° febbraio 2016) lo colloca al primo posto tra i 12 candidati del partito repubblicano, con il 25% dei consensi.  Se dovesse imporsi nelle primarie del Gop, sarebbe il primo candidato non laureato negli ultimi 50 anni. In un lungo articolo il Washington Post ha affrontato il tema, sviscerandolo nei minimi dettagli: arrivato all’ultimo anno alla Marquette University ha accettato un buon lavoro (all’American Red Cross) e poi si è sposato, anziché […]

  

Rudolph Giuliani: Obama non ama l’America

Parole durissime quelle usate dall’ex sindaco di New York contro il presidente degli Stati Uniti. “Barack Obama non ama l’America”, ha detto Rudolph Giuliani durante una cena privata a Manhattan a sostegno del governatore repubblicano del Wisconsin, Scott Walker, da molti considerato uno dei candidati più forti, tra i repubblicani, per la corsa alla Casa Bianca. Ma vediamo le precise parole usate dal sindaco d’America, come Giuliani fu definito dopo l’11 Settembre: “Lo so che è una cosa orribile da dirsi, ma io non credo che il presidente ami l’America. Non vi ama, non mi ama, non è stato cresciuto […]

  

Chi è il nuovo ministro della Difesa Usa

Il nuovo segretario alla Difesa, Ashton Carter, ha giurato alla Casa Bianca. Al Pentagono sostituisce il repubblicano Chuck Hagel. Il Senato Usa ha confermato la sua nomina lo scorso giovedì (93 favore, 5 contro). Molti hanno visto la decisione di Obama di sostituire Hagel come un tentativo di cambiare rotta nella lotta agli jihadisti dello Stato islamico. Ma tra i due, e in particolare tra la cerchia ristretta che ruota intorno al presidente e Hagel, da tempo non correva buon sangue. Già viceministro della difesa dall’ottobre 2011 al dicembre 2013, Carter si è laureato in storia medievale e in fisica […]

  

Obama e la guerra all’Isis

Negli Stati Uniti la Costituzione (articolo 1 sezione 8) e la War Powers Resolution affidano al Congresso il potere di inviare truppe per combattere. De facto questo potere è affidato al presidente, capo delle forze armate (Commander-in-chief) e titolato a intraprendere e condurre le operazioni militari. Fatta questa doverosa premessa, veniamo alla notizia: Barack Obama ha chiesto al Congresso un’autorizzazione formale per combattere l’Isis: lo ha fatto con un testo inviato alle Camere, in cui si domanda l’approvazione dell’uso della forza, escludendo un’offensiva duratura con le truppe di terra”e ponendo un limite temporale di tre anni. Per il presidente l’approvazione […]

  

Axelrod (ex stratega di Obama) consiglia Hillary

Un uomo che di campagne elettorali se ne intende, David Axelrod, ex stratega di Obama nel 2008, dà un consiglio a Hillary Clinton. “Corri da ribelle”, dice all’ex segretario di Stato. Ovviamente nel caso in cui decida di correre per la Casa Bianca alle elezioni del 2016. In un’intervista a Usa Today per promuovere il suo libro “Believer: My Forty Years in Politics“, Axelrod dice che l’ex First Lady non può giocare la carta del suo cognome. “E non credo che lo farà”. Ma che vuol dire esattamente correre da ribelle? Lo spiega lui stesso in modo abbastanza semplice:  “Credo […]

  

Jeb Bush caccia genio del web dal suo staff

Dopo aver accettato le scuse del 31enne genio del web per alcuni tweet imbarazzanti, ora Jeb Bush allontana Ethan Czahor dal proprio staff. Il co-fondatore di Hipster.com è stato invitato a dimettersi per le polemiche sempre più forti scatenate da alcuni suoi commenti offensivi verso le donne e i gay e postati anni fa su Twitter. “Pur avendo Ethan presentato le sue scuse per quei commenti spiacevoli e insensibili, questi non coincidono con la visione del governatore Bush ed è per questo opportuno che si faccia da parte”, ha fatto sapere la portavoce di Bush, Kristy Campbell. Ieri l’ex governatore […]

  

Ucraina, Obama vuole davvero la guerra?

“Continuiamo a incoraggiare una soluzione diplomatica e pacifica. Crediamo che nel XXI secolo non possiamo restare a braccia conserte e permettere che i confini europei vengano ridisegnati con la minaccia di una pistola puntata alla tempia”. A parlare è il presidente Usa Barack Obama, durante la conferenza stampa dopo il bilaterale con la cancelliera tedesca Angela Merkel. I due si sono visti lunedi alla Casa Bianca, poco prima del vertice di Minsk tra Putin, Hollande, Poroshenko e la stessa Merkel, per tentare di risolvere la crisi ucraina arrivando a un immediato cessate il fuoco e mettendo le basi per un accordo […]

  

Il giornalista ballista sospeso dalla Nbc

Gli piaceva spararle grosse a Brian Williams, 55enne volto noto della tv Nbc. Talmente grosse che, alla fine, probabilmente lui stesso ci credeva. Ora, però, per lui si mette male: non andrà in onda per svariati giorni (non si sa ancorta quanti) dopo le polemiche suscitate dal suo racconto inventato riguardo ad un episodio che lo avrebbe visto coinvolto durante la guerra in Iraq. Il giornalista americano, star delle “Nightly News” del network, più di una volta aveva raccontato che nel 2003, mentre si trovava a bordo di un elicottero militare americano, il velivolo era stato colpito da un lanciagranate […]

  

Jeb Bush: salvare il sogno americano

Se c’è una città che più simboleggia la crisi economica e la disperazione in cui era sprofondata l’America, questa è Detroit, “Motor City”, la capitale dell’auto a stelle e strisce. Con General Motors, Ford e Chrysler, uscivano quasi tutte dagli stabilimenti di questa città del Michigan le auto vendute in America. Poi il meccanismo lentamente si è inceppato, e imperdonabili errori politici hanno prodotto, come risultato, un deficit da oltre 18 miliardi di dollari (di cui circa dieci in pensioni non finanziate). E la crisi si è tradotta in fuga: dai due milioni di abitanti negli anni Cinquanta la città […]

  

Il blog di Orlando Sacchelli © 2018