Piano segreto per fermare Trump

Romney

Sembra una “mission impossible” fermare Donald Trump. Al punto che per molti ha già la nomination in tasca. Eppure l’establishment del partito repubblicano tenterà il tutto per tutto per fermare la corsa del tycoon di New York. Spingendosi, forse, fino al punto estremo di mandare a monte le primarie e, in sede di convention, provare a ribaltare i giochi buttando in campo un nome forte, in grado di riunire tutte le anime del Gop. Ne parla il New York Times indicandola come la mossa estrema per evitare la conquista della nomination da parte di Trump, vista come un’ipotesi “catastrofica”. Secondo […]

  

Trump ha già vinto?

REX DONALD TRUMP CAMPAIGN RALLY LAS VEGAS

Dopo la terza vittoria consecutiva qualcuno pensa che Donald Trump abbia già in tasca la nomination. Vediamo se è davvero così. Trump ha 82 delegati, per poter correre come candidato alla Casa Bianca per il partito repubblicano deve raggiungere quota 1.237. Cruz e Rubio seguono rispettivamente con 17 e 16 delegati. Come già abbiamo scritto altre volte il Super Tuesday potrebbe essere decisivo: nelle primarie del 1° marzo, infatti, si assegneranno ben 595 delegati (il 24% del totale). Il 1° marzo scopriremo se ci può essere qualcuno in grado di sconfiggere Trump. Le alternative possibili sono due: Marco Rubio e […]

  

Trump, Cruz e Rubio a Las Vegas

REX DONALD TRUMP CAMPAIGN RALLY LAS VEGASPresidenziali Usa: Marco Rubio in NevadaUsa 2016: campagna Cruz 'gioca sporco', cadono teste

Nella lunga corsa per la Casa Bianca oggi sono chiamati al voto i repubblicani del Nevada, tre milioni di abitanti. Nella fattispecie si tratta di caucus, particolarmente interessanti perché quasi il 40% dei cittadini che gravitano intorno a Las Vegas appartiene alla minoranza dei “latinos“. I democratici hanno già votato, con Hillary Clinton che si è imposta su Sanders con uno scarto di circa 5 punti. Vedremo ora chi sarà a prevalere tra i repubblicani. Il Nevada è considerato uno “stato in bilico” (swing state), con un governo a guida Gop ma una maggioranza di elettori registrati al partito democratico. […]

  

Braccio di ferro Cruz-Trump

Trump_CruzDonald Trumpantonin_scalia

Per la prima volta il senatore del Texas Ted Cruz è in testa ai sondaggi a livello nazionale: l’ultima rilevazione di Nbc News/Wall Street Journal gli attribuisce un consenso pari al 28% tra i repubblicani, mentre Trump è al 26%. “Essere in testa è fantastico. Stiamo ricostruendo quella coalizione di elettori come ai tempi di Reagan”, ha detto Cruz durante l’ultimo dibattito organizzato dalla Cnn in South Carolina, dove si vota sabato. “Vinciamo non solo tra i conservatori ma anche tra gli evangelici, tra i giovani e tra i democratici reaganiani”, ha esultato Cruz, sebbene il vantaggio sia di misura. […]

  

George Bush contro Trump

Usa 2016: George W. Bush contro Trump, 'no a incendiari'Jeb Bush campaigns in North Charleston, South Carolina, USA

Prima un video. Ora un comizio. George W. Bush è sceso in campo in modo forte per sostenere il fratello Jeb nella difficile corsa per la nomination repubblicana. Sprofondato nei bassifondi dei sondaggi, l’ex governatore della Florida si è rialzato in New Hampshire. E ora punta agli stati del Sud, a partire dal South Carolina (si vota sabato). Salito sul palco a Charleston (South Carolina), l’ex presidente ha attaccato Donald Trump, pur senza mai menzionarlo: “Capisco che gli americani siano arrabbiati e frustrati, ma non abbiamo bisogno di qualcuno nella sala Ovale che rifletta e infiammi la nostra rabbia e […]

  

Usa, il più conservatore è…

GOP 2016 DebateGOP 2016 DebateUsa 2016: Trump, senato fermi nomina Obama dopo Scalia

L’ultimo dibattito tra i candidati repubblicani, trasmesso dalla Cbs, si è aperto con un minuto di silenzio in ricordo del giudice Antonin Scalia, scomparso all’età di 79 anni. Tutti i candidati hanno chiesto a Obama di non nominare un successore liberal, rivendicando il “posto” rimasto vacante al fronte conservatore (Scalia era stato nominato da Ronald Reagan) – leggi l’articolo -.  Vedremo come andrà a finire. Si preannuncia uno scontro durissimo, con Obama che ha già fatto sapere di voler nominare, presto, il successore di Scalia, e i repubblicani che minacciano ostruzionismo al Senato. Il primo scontro nel dibattito è stato […]

  

Christie e Fiorina a casa

Christie_Fiorina

Il voto nel New Hampshire ha prodotto uno scossone nel partito repubblicano: due candidati hanno deciso di lasciare la corsa. Uno di questi è Carly Fiorina, 62 anni, unica donna in corsa tra i repubblicani. L’ex ceo di Hewlett Packard si ritira dopo aver ottenuto solo il 4% alle primarie in New Hampshire. Nel messaggio con cui ha comunicato il proprio ritiro Fiorina ha detto che continuerà a battersi. “Mentre io sospendo la mia candidatura oggi, continuerò a viaggiare in questo paese e a lottare per quegli americani che rifiutano di accontentarsi di come stanno le cose e dello status […]

  

Bloomberg si prepara

++ Usa 2016: Bloomberg a Ft, valuto corsa Casa Bianca ++

Per la prima volta non sono solo voci di corridoio ma è proprio lui, il diretto interessato, a confermare che sta valutando di correre per la Casa Bianca. Michael Bloomberg lo ha detto in un’intervista al Financial Times in cui, in buona sostanza, ha confermato le indiscrezioni delle ultime settimane. L’ex sindaco di New York dice di sentirsi frustrato per l’andamento (a suo dire deprimente) della campagna elettorale. E proprio questo giudizio sprezzante potrebbe, alla fine, essere la molla per il suo impegno diretto. “Ritengo che l’attuale livello del discorso e della discussione (politica, ndr) sia banale, e tutto si […]

  

George W. tenta il miracolo

George_W

Milioni di americani sono incollati davanti alla tv per seguire la finale di Super Bowl. All’improvviso sulle tv locali di New Hampshire e South Carolina (i prossimi due stati dove si terranno le primarie) compare George W. Bush. “Conosco Jeb. Conosco il suo buon cuore e la sua determinazione” afferma l’ex presidente. Nel video si susseguono immagini della Casa Bianca, una veglia con le candele, due piloti con alle spalle un caccia. L’esperienza e il giudizio contano, osserva Bush, che con voce rassicurante sottolinea che suo fratello è un leader che manterrà il Paese al sicuro. E la prima cosa […]

  

Obama in moschea e Trump

Donald TrumpOBAMA IN VISITA ALLA MOSCHEA DI BALTIMORA

La recente visita di Barack Obama in una moschea di Baltimora ha suscitato la reazione colorita di Donald Trump, che ha fatto non poche allusioni su quella che sarebbe la “vera fede” del presidente. “Credo che uno possa recarsi in molti posti, non so forse lui si sente a suo agio lì – ha detto il candidato repubblicano -. Noi abbiamo molti problemi in questo Paese, ci sono molti luoghi dove poteva recarsi in visita ed Obama ha scelto una moschea, questa è la sua decisione, va bene”. Lo scorso dicembre Trump aveva ventilato la presunta fede (segreta) islamica di […]

  

Il blog di Orlando Sacchelli © 2018