Trump e quel soldato musulmano Usa

padre_soldatoHumayun_Khan

Quello di Khizir Khan, avvocato, padre di un ufficiale americano di fede musulmana morto in Iraq nel 2004, verrà ricordato come uno degli attacchi più duri mossi contro Trump in questa campagna elettorale. “Trump offende costantemente i musulmani – ha detto Khan dal palco della convention democratica di Philadelphia – manca di rispetto per le minoranze, le donne, i giudici e persino i leader del suo partito”. Riferendosi ad alcune delle proposte più controverse di Trump (il muro con il Messico e la messa al bando degli islamici), Khan si è rivolto direttamente al candidato repubblicano:  “Ci chiede di affidarle […]

  

Bloomberg: Trump demagogo e truffatore

Convention Democratica a Philadelphia, 3 giorno

Durissimo affondo di Michael Bloomberg contro Donald Trump. L’ex sindaco di New York non ha usato giri di parole per definire quello che, un tempo, era suo amico: “Che Dio ci salvi”, Trump è “un pericoloso demagogo e truffatore”. E l’unica ricetta per evitare guai seri, secondo Bloomberg, è votare per Hillary Clinton. Nel suo intervento alla Convention democratica l’ex sindaco ha ricordato “la storia ben documentata delle bancarotte” di Trump e ha attaccato di nuovo: “Lui dice di voler guidare il Paese come ha fatto con i suoi affari. Dio ci aiuti. Sono un newyorkese e riconosco un truffatore […]

  

Bill esalta Hillary. E Philadelphia la incorona

BillClinton

La Convention democratica, riunita al Wells Fargo Center di Philadelphia, incorona Hillary Clinton. La votazione avviene Stato per Stato, in ordine alfabetico. Per ciascuno Stato prende la parola un rappresentante, che indica a chi vanno assegnati i propri delegati. Quando tocca al Vermont, il senatore Bernie Sanders, suo rivale alle primarie, chiede di interrompere le votazioni e sospendere le regole per “nominare Hillary per acclamazione”. Un segno di ritrovata unità. “È storia. Questo momento è per ogni bambina che sogna in grande. Più forti insieme”, ha commentato Hillary Clinton su Twitter postando le parole pronunciate da Sanders. C’era molta attesa […]

  

Michelle Obama e Sanders con Hillary Clinton

Michelle_ObamaMichelle_Obama2Sanders

Il primo giorno della Convention democratica, al Wells Fargo Center di Philadelphia, ha avuto due protagonisti indiscussi: Michelle Obama e Bernie Sanders. Sono saliti sul palco con un messaggio molto chiaro: Trump non deve vincere le elezioni presidenziali di novembre e, per sbarrare la strada al tycoon, i democratici devono necessariamente mettere da parte ogni polemica e stringersi intorno a Hillary Clinton. Il partito dell’asinello non è mai stato così diviso come quest’anno, con l’agguerrita ala anti establishment desiderosa di far sentire la propria voce e le polemiche, durissime, dopo le rivelazioni di Wikileaks riguardanti il Democratic National Committee (Dnc), che […]

  

La voce dell’America

La famiglia Trump festeggia la candidatura di Donald alla Casa BiancaTrump_Cleveland

“America first!”, prima l’America. Donald Trump lo ripete più volte alla Convention repubblicana di Cleveland (leggi l’articolo). Si presenta così ai delegati (ma si rivolge a tutto il Paese): “Sono la vostra voce“. Cerca di monetizzare l’odio anti casta che serpeggia da tempo anche negli Stati Uniti. Trump insiste su due parole: “Legge e ordine”. Torna a promettere il “muro contro i clandestini”, necessario per garantire la sicurezza. E assicura: “Sconfiggeremo presto i barbari dell’Isis“. Per rilanciare l’America e farla di nuovo grande (“Make America Great Again”) indica la propria ricetta: “Più lavoro e giù le tasse per tutti”. Ribadisce […]

  

Cruz gela Trump: niente endorsement

TedCruz

I delegati presenti alla Quicken Loans Arena l’hanno ricoperto di fischi e prolungati “buu”. Ted Cruz non se n’è curato e, nel suo intervento alla convention repubblicana di Cleveland, di fatto ha negato l’endorsement a Donald Trump. Un vero e proprio affronto, visto e considerato che, come altre personalità del Gop, avrebbe potuto disertare l’appuntamento. Invece il senatore del Texas, che fino all’ultimo aveva sperato di poter strappare la nomination al posto di Trump, si è voluto prendere una rivincita. Al tycoon ha fatto i complimenti per la vittoria. Ma nient’altro. La frase che più ha fatto arrabbiare i delegati […]

  

Cleveland, proteste e copia-incolla

Al via a Cleveland la convention nazionale repubblicanaREX REPUBLICAN NATIONAL CONVENTION CLEVELANDREX REPUBLICAN NATIONAL CONVENTION CLEVELAND

La convention del Partito repubblicano parte tra le proteste, dentro e fuori la Quicken Loans Arena di Cleveland. Fuori dal palazzetto che ospita i lavori si affrontano pacificamente (grazie anche all’imponente spiegamento di forze dell’ordine) sia i sostenitori che gli oppositori del tycoon. Dentro, invece, ad accendere le polveri sono i delegati repubblicani del movimento “Never Trump”, guidati dal senatore dello Utah Mike Lee: urlano e fanno un gran baccano pretendendo una votazione nominale. Il loro obiettivo è forzare la “clausola di coscienza” per svincolare i delegati rispetto al sostegno a Trump. Sono nove gli Stati che hanno chiesto una […]

  

Cleveland, chi c’è e chi non c’è. E il programma della convention del Gop

Preparativi per la Convention repubblicana a ClevelandREX DONALD TRUMP RUNNING MATE ANNOUNCEMENT NE

Cleveland blindata per la convention repubblicana in programma alla Quicken Loans Arena dal 18 al 21 luglio. Poco più di ventimila posti a sedere che saranno tutti esauriti tra delegati, ospiti, giornalisti e tecnici accreditati. Dal palco il primo giorno prenderanno la parola, tra gli altri, anche la moglie di Trump, Melania, la figlia Ivanka, l’ex sindaco di New York, Rudolph Giuliani, la madre di Sean Smith, diplomatico unciso a Bengasi (Libia) nel 2012, ex Navy Seal Marcus Luttrell, autore del libro che ha ispirato il film “Lone Survivor”, che parla dei soldati Usa impegnati nella guerra in Afghanistan. A […]

  

Trump presenta il suo vice, Mike Pence

Mike_Pence

La conferma è arrivata. Ad affiancare Trump nella corsa alla Casa Bianca è il governatore dell’Indiana Mike Pence (57 anni). “Sono felice di annunciare che ho scelto Pence come mio candidato vice presidente”, ha scritto su Twitter Donald Trump, ufficializzando così il nome su cui erano circolate diverse indiscrezioni. In carica da tre anni come governatore, di origini irlandesi, fervente cattolico, avvocato di professione, Pence è da sempre un sostenitore dei Tea Party, l’ala più a destra del Partito repubblicano. Favorevole all’intensificazione dei controlli alle frontiere per contenere l’immigrazione (ma niente veti ai musulmani), contrario al riconoscimento dei diritti degli […]

  

Trump sceglie il suo vice

Donald Trump prosegue nell'Indiana la sua campagna per le presidenziali Usa

Diversi media statunitensi affermano che Trump ormai ha scelto il nome del suo vice nella Corsa alla Casa Bianca. Si tratta del governatore dell’Indiana Mike Pence. La Cnn cita “fonti bene informate”. L’annuncio ufficiale è in programma per domani alle 11 ora locale a Manhattan (le 17 in Italia). A riportare per primo la notizia è stato il sito Roll Call, e la scelta è stata confermata anche da New York Times e Cbs. Precedentemente alcune fonti avevano indicato a Reuters che Trump propendeva per Pence. Tra le altre candidature che Trump stava valutando come vice c’erano l’ex presidente della […]

  

Il blog di Orlando Sacchelli © 2018