La vendetta di Trump

REX DONALD TRUMP CAMPAIGN RALLY DENVER

Non lo amano. E lui non li ama. La battaglia tra l’establishment del Partito repubblicano e Donald Trump è sempre più cruenta. Al punto che Trump, ormai stufo delle continue punzecchiature ricevute, decide di passare al contrattacco. Ecco come: niente sostegno allo speaker della Camera, Paul Ryan (l’8 novembre oltre alle presidenziali si rinnova tutta la Camera ed un terzo del Senato) e neanche al senatore John McCain, due “pezzi da novanta” del partito dell’elefante, entrambi impegnati nella campagna elettorale per le rispettive elezioni. Le parole di Trump suonano come una “sfida”, ma c’era da aspettarselo dopo le dure presde […]

  

McCain stronca Trump: “Non deve diffamare”

John McCainTrump_Khan

Non si placano le polemiche dopo il duro botta e risposta tra Donald Trump e l’avvocato Khizir Khan, padre del capitano Usa musulmano morto in Iraq nel 2004 (leggi l’articolo). A prendere le distanze da Trump, dopo lo speaker della Camera Paul Ryan e il capogruppo del Gop in Senato, Mitch McConnell, c’è ora anche il senatore John McCain, candidato alla Casa bianca contro Barack Obama nel 2008. “Il nostro partito gli ha dato la nomination – scrive in una nota Mccain – che però non è associata a una licenza illimitata di diffamare coloro che tra noi sono i […]

  

Il blog di Orlando Sacchelli © 2018