Jeb Bush: “Putin è un bullo, capisce solo la forza”

Al via tour europeoo di Jeb Bush: a Berlino vede Merkel

Vladimir Putin è un “bullo” che “può essere contenuto solo con la forza”. Non usa mezzi termini Jeb Bush, parlando con i giornalisti a Berlino. Il fratello di George W. ha attacca duramente la politica del Cremlino nell’est dell’Europa. “Certe azioni hanno le loro conseguenze”, ha detto l’ex governatore della Florida ventilando l’ipotesi che Stati Uniti e Nato dispieghino le loro forze a difesa dei paesi Baltici, “in un’area in cui Mosca sta inviando decine di migliaia di soldati”. Bush è arrivato in Europa per cercare di accreditarsi sul fronte della politica estera. Il suo tour prevede, dopo la Germania, […]

  

Ucraina, Obama vuole davvero la guerra?

“Continuiamo a incoraggiare una soluzione diplomatica e pacifica. Crediamo che nel XXI secolo non possiamo restare a braccia conserte e permettere che i confini europei vengano ridisegnati con la minaccia di una pistola puntata alla tempia”. A parlare è il presidente Usa Barack Obama, durante la conferenza stampa dopo il bilaterale con la cancelliera tedesca Angela Merkel. I due si sono visti lunedi alla Casa Bianca, poco prima del vertice di Minsk tra Putin, Hollande, Poroshenko e la stessa Merkel, per tentare di risolvere la crisi ucraina arrivando a un immediato cessate il fuoco e mettendo le basi per un accordo […]

  

Truppe Usa nei Paesi baltici?

Dopo la Crimea Putin se ne starà “buono” o tenterà di portare a casa qualche altro “risultato”? Se lo chiedono in molti. E i Paesi baltici (Estonia, Lituania e Lettonia), da ex repubbliche dell’Unione sovietica, temono un’aggressione. Per rassicurarli – e per dare un segnale a Mosca – gli Stati Uniti sono pronti a inviare mezzi e uomini. Lo ha reso noto il vicepresidente americano, Joe Biden, a Vilnius (Lituania). “Stiamo studiando una serie di misure supplementari per accrescere il ritmo e la portata della nostra cooperazione militare, tra cui una rotazione delle forze americane nella regione del Baltico per […]

  

Ucraina, gli Usa: potenziamo Nato e scudo

“La Crimea è russa da sempre”, ha detto Vladimir Putin mentre notificava l’accordo per l’ingresso della penisola nella Federazione russa. E ha respinto al mittente le accuse ricevute. Ma in particolare si è scagliato contro l’America: “Usano la legge del più forte e ignorano le risoluzioni dell’Onu”. Non poteva mancare la risposta degli Stati Uniti, che arriva per bocca di Joe Biden. Il vicepresidente, a Varsavia per incontrare il premier polacco Donald Tusk (nella foto),  ha definito l’intervento della Russia in Ucraina “nient’altro che una brutale annessione”, riaffermando l’impegno di Washington a garantire la sicurezza dei suoi alleati, all’estremo confine […]

  

McCain ai repubblicani: non degni di Reagan

Alla destra americana toccate tutto meno Ronald Reagan. Eppure il senatore (repubblicano) John McCain si scaglia contro una parte del proprio partito citando proprio lui, uno dei presidenti più amati dal Gop, l’uomo che ha rilanciato il liberismo e sconfitto il comunismo. Lo fa toccando un delicato tema di politica estera, la crisi ucraina. “Potete anche dirvi repubblicani – dice McCain ai suoi colleghi – perché vi siete registrati così per le elezioni, ma non chiamatevi repubblicani reganiani. Ronald Reagan non avrebbe mai fatto passare questa aggressione senza una risposta del popolo americano”. Ma per quale ragione McCain si scalda […]

  

Kiev, Obama alza la voce

Il presidente degli Stati Uniti è tornato a parlare della crisi in Ucraina condannando il referendum sull’indipendenza della Crimea. “Qualsiasi discussione sul futuro dell’Ucraina – ha detto Barack Obama – deve includere il legittimo governo dell’Ucraina”, sottolineando poi che gli Usa non accetterebbero i risultati di un voto “senza che abbia avuto il precedente assenso del governo di Kiev. Oggi, nel 2014, è finita da tempo l’epoca in cui i confini potevano essere ridisegnati passando sulla testa dei leader democraticamente eletti”. Ha annunciato poi la firma di un ordine esecutivo che impone restrizioni sui visti e dà “flessibilità per agire […]

  

Hillary Clinton: Putin come Hitler negli anni ’30

Il paragone è implacabile: Vladimir Putin come Hitler negli anni ’30. A farlo, senza badare troppo alla diplomazia, è l’ex segretario di Stato americano Hillary Clinton. Lo ha fatto durante un evento benefico di raccolta fondi a Long Beach, in California, come riportato dal Long Beach Press Telegram. “Dei tedeschi in posti come Cecoslovacchia, Romania e altri – avrebbe detto la Clinton – Hitler continuava a dire che non erano trattati in modo giusto. ‘Devo andare e proteggere la mia gente’, diceva. È per questo che la situazione sembra familiare e rende tutti così nervosi”. Il presidente russo, avrebbe aggiunto, […]

  

Il blog di Orlando Sacchelli © 2018