Soffocato con il ginocchio sul collo: la triste fine di George Floyd

Alla fine, per riportare un minimo di calma sono arrivati i soldati della Guardia nazionale. Oltre 500 uomini in divisa sono stati dispiegati a Minneapolis, dopo le gravi violenze scoppiate a seguito della morte di George Floyd, il 46enne afroamericano che dopo essere stato arrestato ha subito una grave forma di violenza da parte di un poliziotto ed è morto soffocato. A chiedere la Guardia nazionale è stato il sindaco Jacob Frey, dopo che la città era stata messa a ferro e fuoco. Ad accendere la miccia della violenza è stato un video, terribile, in cui si vedono gli ultimi momenti […]

  

Michelle vice di Biden?

La voce gira da settimane. L’ex first lady, Michelle Obama, potrebbe correre per la Casa Bianca come candidata vicepresidente, in ticket con Joe Biden. A breve i suoi sostenitori romperanno gli indugi presentando la proposta ai giornali. Ovviamente tutto poi dipenderà dalla scelta di Biden e soprattutto dalla decisione della diretta interessata. Un suo “no grazie” metterebbe subito fine ad ogni speculazione. Molto più a sinistra del marito (ed anche di Biden) Michelle Obama porterebbe in dote al candidato democratico una grandissima popolarità, conquistata negli otto anni accanto al presidente, con le sue apprezzate battaglie per la salute, l’ambiente e […]

  

Sanders e la scelta inevitabile

Parlare di politica in questi giorni in cui il mondo è con il fiato sospeso per l’emergenza coronavirus è difficile. Eppure la politica non si ferma, né può fermarsi. Il senatore Bernie Sanders si è ritirato dalle primarie del Partito democratico. La notizia l’ha comunicata lui stesso mercoledì 8 Aprile, con un video messaggio pubblicato sui propri canali social. “È stata una decisione dolorosa – ha detto – ma non vedevo un altro percorso praticabile per la vittoria”. Ha rassicurato (i suoi sostenitori) di non aver preso questa decisione alla leggera e con una punta di orgoglio ha aggiunto di […]

  

Coronavirus al Congresso Usa

Il Covid-19 non risparmia il Congresso Usa. Il senatore repubblicano Rand Paul (nella foto) è risultato positivo al coronavirus. Ha fatto sapere di aver proseguito il suo lavoro da parlamentare nei giorni scorsi, prima di ottenere il responso del test effettuato. Il senatore potrebbe essere stato contagiato proprio nelle sale del Campidoglio. Paul ha spiegato di aver fatto il test il 16 marzo su consiglio del suo medico, in via precauzionale, avendo un polmone compromesso. Altri due senatori, Mike Lee e Mitt Romney, si sono posti in autoisolamento perché hanno trascorso del tempo con Paul nelle scorse settimane. In piena […]

  

Sarà Biden vs Trump

Con le vittorie in Florida, Illinois e Arizona Joe Biden conquista, di fatto, le primarie democratiche. Sarà lui a sfidare Trump il prossimo 3 novembre. Se tutto andrà bene, perché c’è il timore, negli Stati Uniti, che l’aggravarsi della crisi del coronavirus possa avere conseguenze anche sulle elezioni, rendendo necessario un rinvio. L’emergenza coronavirus ha già avuto un primo effetto concreto: in Ohio non si sono tenute le primarie. Ripresosi dopo le batoste iniziali Biden è esploso nel Supertuesday, puntellando l’elettorato “moderato” e conquistando la fiducia degli afroamericani e quella degli ispanici. In Florida i latinos sono circa il 20% […]

  

Il coronavirus nelle primarie Usa

Il coronavirus irrompe nel dibattito politico americano. “Siamo in guerra”, ha detto Joe Biden nel dibattito in diretta tv con Bernie Sanders. Entrambi hanno criticato la gestione dell’emergenza da parte di Trump. “Io mobiliterei l’esercito – ha detto l’ex vice presidente -, i militari avrebbero le capacità di fronteggiare la maggiore richiesta di posti letto negli ospedali, possono costruire 500 ospedali da campo che sono estremamente sicuri. È un’emergenza nazionale ed io mobiliterei i militari”. Sanders ha suggerito invece la mobilitazione della National Guard, composta dai riservisti che ogni stato americano può richiamare in caso di emergenze sul territorio. “Dobbiamo […]

  

Biden non si ferma più: vince anche in Michigan

Sarà Joe Biden a sfidare Trump alle presidenziali del 3 novembre. Non è sicuro al 100% ma la vittoria nelle primarie del Michigan (125 delegati) sono un segnale davvero importante per l’ex presidente Usa. Nello stato industriale Bernie Sanders aveva puntato tutte le sue speranze di rilancio della candidatura. Ma non ce l’ha fatta. Biden ha vinto anche in Mississipi, Missouri, Idaho. Sanders è avanti in North Dakota. Ancora da definire il risultato a Washington. Sanders abbandonerà la corsa? Nei giorni scorsi aveva detto di non essere un masochista, lasciando intendere la possibilità di ritirarsi nel caso di una pesante […]

  

Le primarie e il coronavirus. Duello tra i colletti blu del Michigan

Prosegue la maratona delle primarie democratiche. Stavolta si vota in Michigan, Missouri, Mississippi, Idaho, North Dakota e Washington. Complessivamente si assegnano 352 delegati. Biden si gode il momento favorevole, dopo la buona affermazione nel Super Tuesday, e spera di proseguire con il vento in poppa, forte del consenso, pressoché unanime, del partito dell’asinello. Sanders, per contro, spera di rimanere in corsa e di continuare la corsa evitando che si allarghi troppo il distacco con l’ex vicepresidente. “I democratici hanno bisogno di un candidato che comprenda che il modo per battere Trump sia l’unità”, ha detto l’ex segretario di Stato (ed […]

  

Biden è più vivo che mai

Molti lo consideravano già morto. Ci aveva messo del suo, partendo malissimo in Iowa e New Hampshire. Ma quando la corsa è entrata nel vivo il vecchio leone ha ruggito e si è portato a casa la vittoria in nove stati. Joe Biden sa che il grande risultato nel Super Tuesday non gli regala la nomination, ma per lui è un ritorno, un grande ritorno sulla scena, da protagonista. Ormai se la giocheranno lui e Bernie Sanders, con il “socialista” che si è imposto in California, Colorado, Utah e nel suo Vermont. In tutti gli altri stati ha vinto Biden […]

  

Ne resterà solo uno: Buttigieg abbandona la corsa prima del Super Tuesday

Come qualcuno aveva previsto Pete Buttigieg non faceva davvero sul serio. O meglio, ha giocato le sue carte piuttosto bene ma sapeva benissimo che non avrebbe avuto alcuna chance di vittoria, così ha deciso di far tesoro di quanto raccolto sino ad ora portandolo in dote al fronte moderato dei democratici. L’obiettivo? Sbarrare la strada a Bernie Sanders. L’ex sindaco 38enne di South Bend (Indiana) si è ritirato dalle primarie dem dopo il quarto posto rimediato in South Carolina (8,2%). “La verità – ha detto ai propri sostenitori – è che la strada si è chiusa per la nostra candidatura, […]

  

Il blog di Orlando Sacchelli © 2020
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>