Trump, Bloomberg e Ross Perot

Bloomberg_TrumpRoss Perot

In un commento sul Quotidiano Nazionale Cesare De Carlo parla di “suicidio politico di Trump”. Si riferisce a quanto ha scritto di recente il Wall Street Journal in merito alla decisione di abbandonare al loro destino i Curdi. La mossa produce alcuni risultati immediati: rafforza la Russia in Medio Oriente, fa tornare in auge il pericolo dell’Isis (per la fuga dei prigionieri dalle prigioni controllate dai Curdi), mina la credibilità degli Usa in Arabia Saudita. Gli errori di valutazione geopolitica ci sono sempre stati nella storia, nessuno è indenne, men che meno gli Stati Uniti. L’Iraq è l’esempio più eclatante […]

  

Bloomberg l’anti Trump?

Michael Bloomberg

L’ex sindaco di New York, Michael Bloomberg, magnate dell’informazione, sarebbe intenzionato a correre per le presidenziali del 2020, nelle file dei democratici, per sfidare Donald Trump. La notizia è riportata dal quotidiano londinese Times e da diverse testate americane. Settantasei anni, 52 miliardi di dollari di patrimonio personale stimato (Forbes), in passato aveva già pensato di candidarsi alla Casa Bianca da indipendente. Ora starebbe discutendo l’ipotesi con i suoi più stretti collaboratori: “Bloomberg mi ha detto che correrà nel 2020″, ha riferito una fonte al Times. Eletto sindaco della Grande mela per i repubblicani nel 2001, come successore di Rudolph […]

  

Bloomberg: Trump demagogo e truffatore

Convention Democratica a Philadelphia, 3 giorno

Durissimo affondo di Michael Bloomberg contro Donald Trump. L’ex sindaco di New York non ha usato giri di parole per definire quello che, un tempo, era suo amico: “Che Dio ci salvi”, Trump è “un pericoloso demagogo e truffatore”. E l’unica ricetta per evitare guai seri, secondo Bloomberg, è votare per Hillary Clinton. Nel suo intervento alla Convention democratica l’ex sindaco ha ricordato “la storia ben documentata delle bancarotte” di Trump e ha attaccato di nuovo: “Lui dice di voler guidare il Paese come ha fatto con i suoi affari. Dio ci aiuti. Sono un newyorkese e riconosco un truffatore […]

  

Bloomberg non si candida

++ Usa 2016: Michael Bloomberg, non corro per Casa Bianca ++trump-bloomberg

Per dare l’annuncio agli americani ha scelto la sua agenzia di stampa (leggi qui). L’ex sindaco di New York, Michael Bloomberg, non correrà per le elezioni presidenziali. “Negli ultimi mesi – scrive in un comunicato a sua firma – molti americani mi hanno invitato a correre per la presidenza come indipendente e alcuni cui non piacciono gli attuali candidati hanno sottolineato che farlo è mio dovere patriottico. Apprezzo i loro appelli, che ho considerato seriamente. La scadenza è adesso”. Poi l’amara constatazione: “Quando guardo ai dati, mi è chiaro che se entrassi nella corsa non potrei vincere“. Bloomberg scioglie la […]

  

Bloomberg si prepara

++ Usa 2016: Bloomberg a Ft, valuto corsa Casa Bianca ++

Per la prima volta non sono solo voci di corridoio ma è proprio lui, il diretto interessato, a confermare che sta valutando di correre per la Casa Bianca. Michael Bloomberg lo ha detto in un’intervista al Financial Times in cui, in buona sostanza, ha confermato le indiscrezioni delle ultime settimane. L’ex sindaco di New York dice di sentirsi frustrato per l’andamento (a suo dire deprimente) della campagna elettorale. E proprio questo giudizio sprezzante potrebbe, alla fine, essere la molla per il suo impegno diretto. “Ritengo che l’attuale livello del discorso e della discussione (politica, ndr) sia banale, e tutto si […]

  

Bloomberg, chi ha paura?

BloombergNew York City Mayor Michael Bloomberg presents his proposed executive 2013 New York City budget at City Hall in New York

Michael Bloomberg non sa ancora se sia il caso, o meno, di tentare la sfida più importante della sua vita, candidandosi alla Casa Bianca. Per decidere ha ancora un po’ di tempo: più o meno fino a maggio, quando scadrà il termine, in Texas, per poter presentare la domanda per veder stampato il proprio nome sulle schede elettorali. Per per altri 36 stati, invece, il termine scade tra agosto e settembre. Al di là delle scadenze burocratiche Bloomberg si è dato fino a primi di marzo per decidere. Se lo facesse alla fine la corsa per la Casa bianca del […]

  

New York, l’eredità di Bloomberg

Bill De Blasio, nuovo sindaco di New York (enterà in carica a gennaio), quando si insedierà a City Hall troverà un tesoretto: un avanzo di bilancio pari a 2,4 miliardi di dollari. La stima è stata fatta dall’Independent Budget Office, che ha anche previsto un avanzo di circa due miliardi di dollari per l’anno fiscale 2015. Insomma, i conti del Comune godono di ottima salute, anche se ci sono un po’ di problemini da affrontare: i sindacati reclamano il rinnovo dei contratti per i dipendenti e circa sette miliardi di dollari di arretrati e Michael Bloomberg ha già messo in […]

  

Armi, il Senato boccia la riforma bipartisan

Duro colpo per Obama. Il Senato ha bocciato l’intesa bipartisan sull’estensione dei controlli per chi acquista armi. Il Partito repubblicano si e ricompattato e i promotori del testo non sono riusciti a ottenere i voti necessari. Solo quattro rappresentanti del Gop hanno appoggiato la proposta bipartisan avanzata dai senatori Joe Manchin (democratico) e Pat Toomey (repubblicano). La scorsa settimana erano stati quindici i repubblicani a votare in dissenso rispetto al proprio partito, facendo saltare l’ostruzionismo promosso dai vertici del Gop pur di discutere le nuove regole nel merito. Ora, con 54 voti contro 46 (ma ne servivano 60) siamo punto […]

  

Gli antipistoleri

La copertina che Time dedica ai “combattenti delle armi” (Gunfighters): il sindaco di New York Michael Bloomberg, il vicepresidente Usa Joe Biden e l’ex deputata democratica Gabrielle Giffords (gravemente ferita in uno scontro a fuoco l’8 gennaio 2011). Gunfighters è un termine che sta a indicare chi, nel vecchio West, aveva conquistato una certa fama grazie alla pistola. Con un gioco di parole Time definisce “pistoleri” (gunfighers) tre uomini che più di tutti si sono battuti contro la diffusione delle armi negli Stati Uniti.

  

Il blog di Orlando Sacchelli © 2019