Obama e la vedova di American Sniper

US President Barack Obama participates in a live town hall event with CNN's Anderson Cooper on reducing gun violence in AmericaObama_lacrime

Dopo la firma del decreto per cercare di limitare le armi e le pesantissime critiche ricevute dai repubblicani, Barack Obama passa alla controffensiva mediatica, con interventi su radio, tv e giornali. Durante un dibattito organizzato dalla Cnn il presidente ha detto a chiare lettere che sua moglie Michelle non esiterebbe a comprare un’arma se invece che a Chicago, o alla Casa Bianca, la sua famiglia vivesse in campagna. Al di là della battuta a effetto (e della captatio benevolentiae) l’intento di Obama è quello di convincere gli americani che lui non ha intenzione di togliere loro il diritto di possedere armi, […]

  

Lobby armi: la nostra libertà è in pericolo

La lobby delle armi negli Stati Uniti è molto forte. Eppure non abbassa la guardia, si sente minacciata da Washington. In ballo, com’è noto, c’è la volontà di Obama di varare una legislazione più restrittiva sul possesso delle armi (nel frattempo al Senato la bozza di riforma bipartisan è saltata). Ma gli ultimi episodi di cronaca (nel  Kentucky un bimbo di 5 anni ha ucciso la sorellina di due con una fucile per bambini) non aiutano a distendere gli animi. “La nostra libertà resta in pericolo, siamo sott’attacco come mai prima”, ha detto Chris Cox (guarda il video), direttore esecutivo della […]

  

Lobby armi sponsorizza gara Nascar

Durissima polemica per la scelta della Nra (National Rifle Association), la più importante lobby Usa delle armi, di sponsorizzare la prima corsa d’auto dell’anno che si tiene a Fort Worth, in Texas. La gara del campionato Nascar si chiama, appunto, Nra500. Una scelta significativa – e secondo alcuni provocatoria – che arriva a pochi giorni dalla decisione del Senato di dare il via libera al voto sulla riforma delle regole per il possesso delle armi. Il senatore democratico Chris Murphy, dopo aver tentato di dissuadere la sponsorizzazione, ha scritto una lettera a Rupert Murdoch per chiedere che la sua rete […]

  

Armi, è guerra sui numeri

Secondo un rapporto di General Social Survey (effettuato ogni due anni da circa quattro decenni) il numero di abitazioni americane in cui è presente una pistola è sceso dal 50% degli anni Settanta e Ottanta al 43% negli anni Novanta, fino al 35% negli anni 2000. Nel 2012, i cittadini con un’arma da fuoco in casa erano il 34%. Ma il dato per certi versi più sorprendente è che il calo riguarda anche gli Stati del Sud e quelli del Far West, dove la cultura di pistole e fucili è fortemente radicata. Questi dati contrastano con quelli, emersi dopo la […]

  

Scritto in Cronaca - Tag: , ,
1 Commento »  
Il blog di Orlando Sacchelli © 2019