Cuba, Obama non dimentichi la libertà

Cuba, la famiglia Obama visita l'Avana vecchiaCUBA AWAITS FOR PRESIDENT BARACK OBAMA S VISIT, DC

“Una opportunità storica di impegnarsi con il popolo cubano”: così Barack Obama ha definito la sua visita all’Avana parlando davanti allo staff dell’ambasciata americana a Cuba. “È meraviglioso essere qui”, ha detto sottolineando che un presidente americano non metteva piede nell’isola da quasi 90 anni. L’ultimo, ha ricordato, fu Calvin Coolidge nel 1928. La visita di Obama è storica. Ma accanto alle luci ci sono le ombre. I dissidenti politici imprigionati, il regime dittatoriale, la libertà negata ai cubani, in nome di una “diversità” che resta legata ai vecchi schemi della rivoluzione comunista di Fidel Castro. Negli Stati Uniti, intanto, […]

  

Obama chiude la guerra fredda con Cuba

Usa-Cuba:Obama ottimista,continueremo a fare progressiSeventh Summit of the Americas

Tutti hanno parlato di uno storico faccia a faccia. E non si può definire altrimenti l’incontro tra Barack Obama e Raul Castro. La crisi scoppiata prima con il tentativo d’invasione americano (1961) e poi con i missili sovietici installati sull’isola caraibica (1962), ormai è un’immagine ingiallita dal tempo. Dopo 54 anni la diplomazia ha riannodato i fili del dialogo. Certo, Cuba era e resta un paese non democratico, che priva i propri cittadini della libertà. Ma ce ne sono molti altri nel mondo. E dai fili pazientemente intrecciati dalla Casa Bianca presto si potrebbe scorgere una tela nuova, con un […]

  

Castro a Obama: Cuba resta comunista

Niente di nuovo sotto il sole dell’Avana. Almeno per ora. Il leader cubano, Raul Castro, ringrazia Obama per il nuovo capitolo nei rapporti tra i due Paesi ma ribadisce che Cuba resterà comunista. Nel discorso di chiusura della sessione semestrale del parlamento, Castro sottolinea che l’isola non abbandonerà i suoi principi socialisti: “Come non abbiamo mai chiesto agli Usa di cambiare il suo sistema politico, chiediamo rispetto per il nostro”. Castro alterna il bastone e la carota: dichiarazioni concilianti ed altre combattive verso gli Stati Uniti e il resto del mondo. Sottolinea che il suo Paese intende accelerare la riforma […]

  

Cuba-Usa, la svolta piace a Cina, Russia e Ue. Ma divide gli Usa

“Finisce un’era, spero che quella nuova sarà quella del protagonismo della società civile”, dice Yoani Sanchez in uno dei suoi numerosi tweet dopo l’annuncio della svolta tra gli Stati Uniti e Cuba. Poi fa una battuta velenosa: “Il grande assente continua a essere Fidel, nemmeno una foto sua alle spalle di Raul Castro mentre leggeva il discorso”. Poche ore prima aveva sentenziato: “Ha vinto il castrismo”. Nei caffè e i ristoranti di Washington politici, lobbysti e uomini d’affari parlano soprattutto di sigari. Cohiba, Upmann e Montecristo sono un mito per i fumatori. E tra poco saranno ancor di più a […]

  

Stretta di mano Obama-Castro

Due foto hanno fatto il giro del mondo. Sono state scattate nel giorno in cui allo stadio di Johannesburg, in Sudafrica, si commemorava Nelson Mandela. Entrambe le foto hanno come protagonista Obama: in una il presidente degli Stati Uniti stringe la mano a Raul Castro. Nell’altra foto Obama è impegnato nel cosiddetto “selfie” (foto sotto), l’autoscatto con David Cameron e il premier danese Helle Thorning-Schmidt (la moglie Michelle è visibilmente contrariata o, forse, molto più concentrata del marito nell’istante in cui il fotografo immortala la scenetta). Due piccoli episodi, dunque: una stretta di mano e un autoscatto. Due momenti non […]

  

Il blog di Orlando Sacchelli © 2020