Armi nucleari, Usa fuori dal Trattato

Gorbaciov e Reagan

Le firme congiunte e le strette di mano tra Reagan e Gorbaciov ormai sembrano presitoria. Gli Stati Uniti sospendono il Trattato Inf sulle armi nucleari di raggio intermedio. Lo ha dichiarato il segretario di Stato americano, Mike Pompeo: “Le violazioni della Russia mettono a rischio le vite di milioni di europei e americani. Dobbiamo reagire a questa minaccia”. Si riapre, dunque, la partita a scacchi militare tra le due superpotenze. L’Alleanza Atlantica subito si schiera al fianco degli Usa: “La Nato sostiene pienamente la sospensione da parte degli Stati Uniti del trattato Inf e la notifica del ritiro”, ha detto […]

  

Trump sfida Mosca

Il comizio di Donald Trump in Arizona in vista delle elezioni di midterm

Lo accusano di essere stato aiutato da Mosca e di essere impigliato, mani e piedi, nel Russiagate. Lui che fa? Non solo respinge al mittente ogni accusa, ma va oltre. Lancia un segnale forte in politica estera: ritira gli Stati Uniti dal trattato nucleare Inf (Intermediate-Range Nuclear Forces Treaty) con la Russia, che dal 1987, era Reagan, regola la messa al bando dei missili convenzionali e nucleari con un raggio di azione tra i 500 e i 5.500 km. La mossa è stata decisa da Donald Trump come risposta alla continua violazione (del trattato) da parte della Russia. Il presidente […]

  

George W. Bush sulla Russia

Bush_Getty

Dura presa di posizione dell’ex presidente Usa George W. Bush: “Esistono prove chiare che i russi hanno interferito” nelle elezioni americane del 2016. Poi precisa: “Altra cosa è dire che abbiano influito sul risultato delle elezioni”. Bush ha parlato al Milken Institute di Abu Dhabi, un think tank economico con sede in California. “È problematico che un paese straniero sia coinvolto nel nostro sistema elettorale. La nostra democrazia funziona solo fino a che la gente ha fiducia nei risultati”. Vladimir Putin, ha aggiunto l’ex presidente, è una “persona che non riesce a pensare”, “a porsi il problema ‘come possiamo vincere entrambi?’. […]

  

La svolta di Trump

trump_parlaattacco_usa_siria

Donald Trump ha battuto un colpo (decisamente forte) per far sentire al mondo che l’America c’è, che non si è ritirata entro i propri confini, e non intende restare a guardare quello che accade senza dire la propria. Basta con la linea soft, quella che si traduceva con lo star fuori dal conflitto in Siria. Una strategia che, di fatto, aveva consegnato le chiavi di Damasco alla Russia e all’Iran. Ora l’America, sostenuta e supportata da Israele, vuol tornare a giocare un ruolo di primo piano nello scacchiere mediorientale. L’attacco missilistico contro il regime di Bashar al Assad segna una […]

  

Marco Rubio: “Putin? Un gangster”

MarcoRubio

Da giorni il giudizio su Vladimir Putin è entrato a pieno titolo nel dibattito politico americano in vista delle prossime elezioni presidenziali. Se Donald Trump ha fatto sapere di approvare l’attacco di Mosca in Siria, Marco Rubio invece è andato giù pesante, dicendo che il presidente russo è “un gangster e un criminale” e assicurando che se verrà eletto alla Casa Bianca isolerà la Russia a livello diplomatico. Durante un forum sulla sicurezza nazionale nell’Iowa, il senatore della Florida ha spiegato quale sarebbe la politica nei confronti della Russia sotto la sua amministrazione: “Appena assumerò l’incarico mi muoverò velocemente per […]

  

Truppe Usa nei Paesi baltici?

Dopo la Crimea Putin se ne starà “buono” o tenterà di portare a casa qualche altro “risultato”? Se lo chiedono in molti. E i Paesi baltici (Estonia, Lituania e Lettonia), da ex repubbliche dell’Unione sovietica, temono un’aggressione. Per rassicurarli – e per dare un segnale a Mosca – gli Stati Uniti sono pronti a inviare mezzi e uomini. Lo ha reso noto il vicepresidente americano, Joe Biden, a Vilnius (Lituania). “Stiamo studiando una serie di misure supplementari per accrescere il ritmo e la portata della nostra cooperazione militare, tra cui una rotazione delle forze americane nella regione del Baltico per […]

  

Hillary Clinton: Putin come Hitler negli anni ’30

Il paragone è implacabile: Vladimir Putin come Hitler negli anni ’30. A farlo, senza badare troppo alla diplomazia, è l’ex segretario di Stato americano Hillary Clinton. Lo ha fatto durante un evento benefico di raccolta fondi a Long Beach, in California, come riportato dal Long Beach Press Telegram. “Dei tedeschi in posti come Cecoslovacchia, Romania e altri – avrebbe detto la Clinton – Hitler continuava a dire che non erano trattati in modo giusto. ‘Devo andare e proteggere la mia gente’, diceva. È per questo che la situazione sembra familiare e rende tutti così nervosi”. Il presidente russo, avrebbe aggiunto, […]

  

Ucraina, Obama a Putin: “Fermati”

In un breve discorso alla Casa Bianca il presidente Obama ha affrontato il tema della grave crisi in Ucraina: “Gli Stati Uniti sono profondamente preoccupati dalle manovre militari della Russia in Crimea, in Ucraina. Ogni violazione della sovranità ucraina risulta profondamente destabilizzante e rappresenterebbe una forte interferenza in questioni che devono essere decise dal popolo ucraino“. Poi ha aggiunto che sarebbe molto costoso, per qualunque Paese (ovviamente il riferimento era alla Russia, ndr) qualsiasi tipo di intervento militare in Ucraina. Ha quindi ribadito che gli Stati Uniti appoggiano “la sovranità territoriale dell’Ucraina”. Ha poi aggiunto che “gli eventi degli ultimi […]

  

Kiev, guerra fredda tra Usa e Russia

Sulla crisi Ucraina sembra di essere tornati alla Guerra fredda. Stati Uniti e Russia si scontrano, diplomaticamente, senza esclusione di colpi. Intervenuto alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco il segretario di Stato John Kerry ha ribadito che gli Usa e l’Unione europea sostengono il popolo ucraino nella sua lotta per avvicinarsi al Vecchio continente: “Stanno combattendo per il diritto di associarsi con partner che li aiuterebbero a realizzare le loro aspirazioni. Ritengono che il loro futuro non dipende solo dal loro paese”. Stando ben attento a non citare il governo di Mosca in modo esplicito, Kerry ha aggiunto che gli […]

  

Il blog di Orlando Sacchelli © 2019