Usa, occhio ai sondaggi…

Riparte la rumba dei sondaggi in vista delle elezioni presidenziali di novembre. Il  New York Times ne pubblica uno del Siena College da cui risulta che Joe Biden è in testa di 14 punti su Trump: l’ex vicepresidente sarebbe al 50% dei consensi contro il 36% dell’attuale presidente repubblicano. Biden sarebbe in vantaggio soprattutto tra le donne e l’elettorato afroamericano e ispanico. Ma, al contempo, starebbe rosicchiando voti anche in alcuni ambienti repubblicani, critici con Trump per la gestione dell’emergenza coronavirus. Il dato non impressiona più di tanto. I sondaggi, si sa, lasciano il tempo che trovano, specie quelli a livello nazionale. A […]

  

Guerra Trump-Twitter

Toglietegli tutto ma non Twitter. Il più amato mezzo di comunicazione di Donald Trump, già da prima che diventasse presidente degli Stati Uniti. Quello che gli permette un dialogo costante e diretto con i suoi elettori e con il mondo intero, senza intermediazioni. Al “cinguettio” Trump si affida ogni giorno, più volte al giorno, per fare gli annunci più importanti, rispondere ai rivali politici o ai giornalisti che gli fanno le pulci (a suo dire propagando solo fake news). Ora però c’è un problema. Per la prima volta Twitter ha messo in dubbio la veridicità di una frase pubblicata da Trump. E […]

  

Bloomberg fa sul serio

Non è il primo e di certo non sarà l’ultimo miliardario che prova a candidarsi per la Casa Bianca. Stiamo parlando di Michael Bloomberg, ex sindaco di New York, con un patrimonio stimato in 54 miliardi di dollari (diciassette volte quello di Trump, valutato circa 3,1). Essere più ricchi di tutti non comporta il successo automatico di un politico (o aspirante tale), anche se non possiamo ignorare il fatto che disporre di cospicue risorse in campagna elettorale è di fondamentale importanza. Dopo mesi di tira e molla Bloomberg ha ufficilizzato l’intenzione di correre per le primarie democratiche, sperando di vincerle […]

  

Chi ha paura di Bloomberg?

La sua candidatura non è ancora ufficiale ma il nome di Michael Bloomberg crea già qualche reazione su cui è interessante riflettere. Il più sprezzante è Bernie Sanders: “Sempre più miliardari che cercano più potere politico, sicuramente non rappresentano il cambiamento che serve all’America”. Il senatore del Vermont, che si definisce socialista (negli Usa ha un’accezione dispregiativa), vuol marcare subito le distanze. Molto più disponibile, invece, Elizabeth Warren, che gli dà il benvenuto nella gara. “Se stai cercando piani politici molto popolari che possano fare un’enorme differenza per le famiglie dei lavoratori, inizia da qui”, ha twittato la senatrice ultraliberal, […]

  

Trump: “Solo Washington meglio di me”

Donald Trump ci crede: nel 2020 sarà ancora lui il presidente degli Stati Uniti. In un discorso che ha tenuto a Orlando (Florida) il presidente lo ha detto senza mezzi termini: “Una sola persona ha avuto una percentuale” di gradimento “più alta del vostro presidente preferito, Donald Trump. Sapete quale presidente è stato? Ha avuto una percentuale più alta di me e questo è devastante. Il suo nome è George Washington. È al 100% e non c’è modo che io ci arrivi…”. Se nel 2016 o slogan era “Make America Great Again” nel 2020 sarà “Keep America Great“. Perché su […]

  

La corsa di Biden per la Casa Bianca

Non è più un giovincello e sa di aver perso un’occasione, non candidandosi nel 2016. Ora però Joe Biden ha rotto gli indugi comunicando di voler correre per le primarie del Partito democratico, in vista delle presidenziali del 2020. L’ex vicepresidente compirà 77 anni il prossimo 20 novembre (Trump ne fa 73 il 14 giugno). Nel videomessaggio con cui ha comunicato la propria decisione Biden ha puntato molto sui rischi che corre l’America, tra razzismo, estremismo, suprematismo bianco, tutti mali a suo dire imputabili a Trump. Biden punta molto sulla contrapposizione ideologica che attraversa gli States. Lo fa forse per […]

  

Beto O’Rourke faceva l’hacker…

Come tutti si aspettavano Robert Francis O’Rourke, Beto per gli amici, si è candidato per le primarie democratiche in vista delle elezioni presidenziali del 2020. “L’unico modo per essere fedeli alle promesse dell’America è dare tutto per lei e per tutti noi”, ha detto in un videomessaggio, parafrasando una celebre frase di Kennedy. Quarantasei anni O’Rourke è considerato un predestinato. Alle ultime elezioni di midterm ha fatto penare Ted Cruz, che ha dovuto faticare sette camicie per batterlo, riuscindoci alla fine con un distacco risicato. Nell’annunciare la propria candidatura O’Rourke ha parlato di sanità, convivenza, riscaldamento climatico e guerre “vecchie […]

  

Il blog di Orlando Sacchelli © 2020
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>