Kosovo 1998. E’ l’alba in questa casa di Albanesi, sul cammino abbiamo intravisto una colonna di blindati Serbi e ci fermiamo per avvertirli, tutta la famiglia è in piedi, ci offrono del te, caffè turco qualche dolce e ci raccontano di abusi, violenze e di amici o parenti uccisi,  della brutalità dei paramilitari..spesso vicini di casa.  Io un pò in disparte guardo I loro bambini: il più grande li abbraccia, osservo I loro occhi grandi e scuri e nella mia mente sale  una canzone di Charles Aznavour, Armeno di origine, anche lui vittima di un esodo…. –Les  enfants de la […]