Roma. Sono passati sei anni dalla chiusura della discarica di Malagrotta, e, come ci ricordava Rosa Filippini -già presidente dell’associazione ambientalista Amici della Terra, in un articolo pubblicato su Astrolabio (ormai) nel 2017- i rifiuti romani continuano a viaggiare per l’Italia e per il mondo e non c’è informazione sui trattamenti a cui sono sottoposti, sulle destinazioni, sui costi. Non ci sono proposte da parte di Regione e Comune per una loro gestione efficiente e ambientalmente compatibile né una visione chiara e comprensibile per il futuro. Spesso, in molti quartieri romani, non c’è nemmeno la raccolta e si rischia l’emergenza sanitaria. Ad avanzare proposte sulla gestione dei rifiuti urbani della Capitale, nel deserto di dibattito pubblico, è ancora una volta lui, Manlio Cerroni (ex patron della discarica di Malagrotta), questa volta con una lettera indirizzata al Sindaco di Roma Virginia Raggi:

http://www.manliocerroni.it/wp-content/uploads/2019/06/Lettera-alla-Sindaca-Raggi-21-giugno-2019-.pdf

manlio-cerroni

 

 

Tag: , , , , , ,