papaboysCentomila “Mi piace”: è il traguardo raggiunto dall’Associazione Nazionale dei Papaboys che su Facebook ha centrato l’obiettivo a sei cifre in cinque anni di attività sul social network. I Papaboys sono molto attivi in Rete e ogni giorno mettono in piedi un vero e proprio palinsesto quotidiano on line con news, foto, video, interviste e preghiere. Si comincia alle 4.30 con la lode a Maria; alle 5.30 il buongiorno con una preghiera e una riflessione, alle 6.30 il buongiorno del Papa, con uno slogan o una citazione di Francesco; alle 12.00 i Papaboys si uniscono con il Vaticano per la recita dell’Angelus, mentre alle 15.00 lo spazio è dedicato alle iniziative delle diocesi italiane; alle 19.00 on line è visibile la preghiera della sera, mentre a seguire la pagina ospita una testimonianza e alle 23 in punto la buonanotte del Pontefice. A mezzanotte, infine, viene pubblicato il santo del giorno e all’una due commenti al Vangelo.

La pagina Facebook dei Papaboys viene tenuta attiva grazie al lavoro di una ventina di giovani che, da tutta Italia e volontariamente, interagiscono con la Rete.
Alcuni dati: il 90% degli iscritti sono italiani, la maggior parte degli utenti viene da Roma, Milano, Napoli, Firenze e Torino, e la fascia di età coperta è quella dai 18 ai 35 anni. Secondo i dati forniti da Facebook Insight, ogni settimana ci sono 380mila interazioni sulla pagina, con condivisioni, like, commenti e scambio di foto e video.

“E’ anche un modo per pregare insieme – dice il presidente dei Papaboys, Daniele Venturi – ogni giorno ci arrivano centinaia e centinaia di richieste di preghiere. Il nostro cammino verso i due grandi appuntamenti dell’anno, il Giubileo straordinario sulla Misericordia e la Giornata Mondiale della Gioventù di Cracovia, sarà sempre più multimediale – prosegue Venturi – anche attraverso le testimonianze dirette di giovani da tutta Italia”. Il coordinamento della pagina è affidato al responsabile dell’ufficio stampa Alessandro Ginotta.

Twitter: SereNere76

Tag: , ,