100759375-7d468490-11f0-481e-93c3-9afa778df3afIl Papa vola a Lesbo, l’Isola greca approdo di migliaia di profughi provenienti dalla Turchia e fuggiti dalla Siria, Iraq, Pakistan, Iran e Afghanistan, per abbracciare i migranti e portare la sua solidarietà. Gesti che pesano più delle parole. Come la scelta di ritornare in Italia con 12 profughi, a bordo dell’aereo dell’Alitalia.

Dodici profughi, tutti musulmani, sono saliti sull’Airbus A-320 di Alitalia che ha riportato Bergoglio da Mitilene, nell’Isola di Lesbo, a Roma. Si tratta di membri di tre famiglie siriane (due di Damasco, e una da Deir Azzor, zona occupata dal Daesh). Tra questi anche sei minori. “Il Papa ha voluto fare un gesto di accoglienza nei confronti dei rifugiati – ha spiegato padre Lombardi – si tratta di persone che erano già presenti nei campi di accoglienza di Lesbo prima dell’accordo fra Unione Europea e Turchia. Tutti i membri delle tre famiglie sono musulmani. Le loro case sono state bombardate. L’accoglienza e il mantenimento delle tre famiglie saranno a carico del Vaticano. L’ospitalità iniziale sarà garantita dalla Comunità di Sant’Egidio”, ha spiegato padre Federico Lombardi.

Twitter: SereNere76

Tag: , , ,