Rezza, ovvero del frazionismo

Ci hanno tolto la spensieratezza, abbiamo perduto l’innocenza: sappiamo tutto, non possiamo più ignorare. Eppure parliamo da ventriloqui, diciamo cose che non pensiamo e non vorremmo dire, pur sapendo di essere manipolati e guardando in faccia il manipolatore. Fatto è che la manipolazione forse è entrata dentro di noi, ci riflettiamo in essa come in uno specchio senza che la nostra vanità ci permetta di fermarla e senza astenerci dal volenteroso procedere verso il baratro. Pecore intruppate, anzi cavalli in grave pericolo. Sappiamo tutto, ma tutto ci è stato sottratto. Ci resta l’immaginazione, o forse no. Di sicuro l’ansia. E’ […]

  

Benefattori dei miei stivali

Ha fatto il giro del mondo, la foto del poliziotto newyorkese Lawrence De Primo inginocchiato a Times Square davanti a un barbone a piedi nudi, cui aveva appena comprato e regalato un paio di smaglianti stivali. Cliccatissima sul Web, la foto ha donato al poliziotto la subitanea popolarità di questi tempi, con interviste nei talk-show, l’encomio dei capi e il plauso commosso di colleghi e miriadi di sconosciuti su Facebook. Dal superficiale chiacchiericcio mediatico alla realtà cruda: due settimane dopo, il senzatetto è spuntato nell’Upper West Side, ed era di nuovo a piedi nudi. Gli hanno chiesto il perché, e […]

  

L’eretto modo di deambulare

Eccoli, i nuovi Unni. Visigoti, Ostrogoti, soprattutto e sperabilmente Vandali, per la stragrande maggioranza dei mass media. Nuovi barbari? No, in una parola: Italiani. Gente qualunque, vicini di casa, giovani disoccupati e tecnici informatici (tanti), ingegneri e impiegati al settore vendite, vigili urbani e otorinolaringoiatri, magazzinieri e bibliotecari. Guai a chiamarli con il nome proprio, che sarebbe “Grillini“, perché non lo accettano più. Preferiscono restare nomi e cognomi italiani appesi all’indeclinabile Movimento 5 Stelle, che rischierà presto di farli trascendere in movimentisti, cinquestellisti, stellani. Ma non sono dei maghi della comunicazione, e Casaleggio per molti di loro è soltanto un […]

  

Per fatto personale/2

Ma quale razza di nevrosi umana, di incontrollabile sete di dominio, può portare una specie fortunata (che ci sia stato l’aiutino di un dio oppur no) a opprimere tutte le altre? Quale logica folle la porta a devastare il pianeta sul quale vive e prospera, a segare il ramo sul quale siamo tutti seduti? Di esempi sotto i nostri occhi se ne contano a migliaia, anzi a milioni. Non consentono illusioni. Anche quando le notizie sembrano “buone” nascondono un fondo mesto. Contro il quale s’infrange la speranza. Ultimo esempio è il cambio di rotta della marina militare statunitense, che dagli anni […]

  

il Blog di Roberto Scafuri © 2018