In Francia tutto è ancora possibile

Macron-et-ses-unes-finalParleremo di tutto questo giovedì a Milano. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Tutti, o quasi, contro Marine Le Pen. Il “fronte repubblicano” – l’unione della destra e della sinistra contro il Front National – non è più unito come una volta. Rispetto al 2002 quando il padre Jean Marie arrivò al ballottaggio con Jacques Chirac gli slogan sono cambiati radicalmente tanto che la tradizionale retorica “antifascista” (in assenza di fascismo) non riesce a fare proseliti. A parte le indicazioni di voto scontate di François Fillon (Les Républicains) e Benoit Hamon (Parti Socialiste) a sostegno di Emmanuel Macron gli altri candidati hanno ribaltato il gioco delle alleanze. In un primo momento Jean Luc […]

  

Il tradimento di Trump

Donald Trump campaigns Sunrise, Florida

Negli ultimi giorni è accaduto l’impensabile sul piano internazionale. Proviamo ad unire tutti i puntini. In un primo momento l’ambasciatrice degli Usa al Consiglio di Sicurezza, Nikki Haley, insieme al Segretario di Stato Rex Tillerson, aveva sancito la dottrina isolazionista dell’amministrazione Trump annunciando che rovesciare Bashar Al Assad non era più la “priorità”. Successivamente tutti vengono richiamati all’ordine dalla notizia non verificata – ma diffusa dalla gran cassa mediatica – dell’utilizzo di armi chimiche da parte del governo di Damasco nelle zone occupate dai jihadisti. La Casa Bianca accetta la versione ufficiale e all’improvviso ripensa il suo approccio in politica […]

  

Il blog di Sebastiano Caputo © 2018