Perché piazza Tahrir è diversa da piazza Tiananmen

I tragici eventi di cui l’Egitto è protagonista in queste ore, con i carri armati nelle piazze e l’esercito in battaglia contro i manifestanti pro-Morsi, hanno rievocato nella memoria di molti osservatori internazionali gli eventi di Pechino del giugno del 1989, pronti a definire piazza Tahrir la “Tiananmen egiziana”. Le immagini accostate del carro armato cinese che si ferma di fronte allo studente disarmato e quella del blindato egiziano che invece spara sul giovane con le mani alzate basterebbero a rendere il paragone azzardato. Il confronto non è rimasto inosservato in Cina, soprattutto da parte dei media che hanno continuato […]

  

Usa-Cina: cosa sta succedendo?

Che cosa si sono detti Barack Obama e Xi Jinping durante i due giorni di incontri bilaterali in California nella settimana passata? Nei 200 acri di terreno del ranch californiano che ha ospitato il summit, Obama e Xi hanno partecipato all’incontro più lungo e informale tra i leader dei due paesi, prova dell’assoluta necessità di dialogo esteso e franco. La possibilità per i due capi di stato di conoscersi personalmente e di confrontarsi in maniera diretta era la condizione ideale e allo stesso tempo necessaria per un rapporto di maggior fiducia, finalizzato al superamento dei reciproci sospetti esistenti. Come ho […]

  

Ecco le falle del modello economico cinese

La notizia che le stime sulla crescita economica cinese per il 2013 sono state riviste al ribasso con un abbassamento dei dati riguardanti il settore manifatturiero ha avuto l’effetto immediato di spaventare gli investitori internazionali con una diretta conseguenza negativa sui listini asiatici ed europei. La volatilità delle borse degli ultimi mesi obbliga, tuttavia, a trattare con occhio critico gli umori improvvisi della finanza internazionale. La prudenza è d’obbligo. Qual è il significato reale dei dati provenienti da Pechino? Quali sono le cause che determinano questa flessione? La crescita economica di cui la Cina è stata protagonista negli ultimi 30 […]

  

La Cina fa la voce grossa solo perché ha paura

La scorsa settimana il Pentagono ha diffuso un report che accusa il governo e l’esercito cinese di condurre una campagna di spionaggio virtuale su larga scala contro il governo americano. La notizia ha l’effetto di alimentare ancora una volta i dubbi e i dibattiti riguardanti la strategia internazionale cinese che appare sempre più complessa e di difficile interpretazione. Il tentativo continuo da parte degli osservatori internazionali di decifrare i comportamenti del governo cinese sul piano internazionale parte comunemente da una prospettiva esterna al paese, intenta più a definire le conseguenze che tali azioni comportano piuttosto che comprendere le ragioni di […]

  

Dimissioni del Papa: la Cina non se ne cura?

Mentre le testate giornalistiche di tutto il mondo si stanno sbizzarrendo in queste ore a commentare le dimissioni del Papa, la notizia sembra, per il momento, interessare poco a Pechino e dintorni.   Se testate nazionali di medio livello hanno riportato la vicenda, è curioso che il sito internet della CCTV, la più importante rete televisiva Cinese, pubblichi un breve trafiletto nella versione inglese e non accenni affatto all’evento nella pagina in cinese. Sarà un caso? Perché l’unica a non parlarne è la voce storica del governo? Avrà questo a che fare con le recenti complicate relazioni tra Pechino e […]

  

Cina vs. inquinamento: emergenza o opportunità?

Alla conferenza sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite tenutasi tre anni fa a Copenhagen, il direttore del Climate Group Wu Changhua ha annunciato che lo sviluppo delle energie a basso impatto ambientale è priorità nazionale per il governo di Pechino. Dall’essere un settore di nicchia, le rinnovabili devono diventare un mercato in forte espansione, con produzioni di scala per la grande distribuzione in grado di abbassare i prezzi in tutto il territorio. La Cina vuole farsi modello di sfruttamento delle energie pulite grazie al suo programma centralizzato e pianificato di politica energetica. Dopo l’incidente di Fukushima nel 2011, Pechino ha […]

  

Cina, tra rinnovamento e status quo

Quali interrogativi pone l’investitura di Xi Jinping alla guida del Partito Comunista Cinese per i prossimi dieci anni? Molti, e non solo per la Cina. Non ultime le lotte interne e le contese personali, segno distintivo della politica di Pechino fin dai tempi dell’Impero. Il nuovo Segretario del Partito, figura centrale nei giochi di palazzo ma ancora sconosciuto ed enigmatico per i più in Occidente, dovrà, infatti, affrontare una delle fasi più delicate dello sviluppo del paese dall’inizio del periodo di riforme inaugurato da Deng alla fine degli anni Settanta. L’impatto della crisi economica globale sulla crescita cinese, la crescente insoddisfazione popolare […]

  

Il blog di Gabriele Segre © 2018