La Cina e il Mondo: un “Soft Power” vincente?

Consiglio la lettura di questo articolo del New York Times: http://www.nytimes.com/2013/03/19/opinion/falling-out-of-love-with-china.html?_r=1& Scritto da David Shambaugh, Professore di Relazioni Internazionali alla George Washington University e uno dei massimi esperti di Cina nel mondo accademico americano, analizza la dottrina del “soft power” cinese e i suoi risultati. Agli occhi del mondo, la Cina rappresenta un nuovo tipo di soggetto politico per ciò che concerne le sue relazioni internazionali. Dopo aver assunto il potere nel 1978, Deng Xiapoing inaugurò una politica estera modesta con l’intenzione di mantenere un basso profilo per concentrarsi sullo sviluppo economico. Questo approccio funzionò bene. Affamata di risorse naturali […]

  

Escalation in Corea: quali scenari?

A seguito delle sanzioni imposte dal voto unanime del Consiglio di Sicurezza dell’ONU nei confronti della Corea del Nord, il governo di Pyongyang ha risposto con la doppia minaccia di un attacco nucleare preventivo verso Corea del Sud e Stati Uniti e dell’annullamento della tregua firmata con il governo di Seul nel 1953. L’innalzamento della tensione sposta nuovamente l’attenzione mondiale sulle dinamiche politiche e strategiche regionali e spaventa i governi limitrofi circa l’eventualità di un’escalation militare che avrebbe conseguenze serissime sull’intera area. La Corea del Nord ci ha abituati negli anni a minacciose esibizioni di forza, al fine di attirare […]

  

NORD COREA, BASTONE O CAROTA?

A seguito della condanna da parte del Consiglio di Sicurezza dell’ONU nei confronti dei recenti attacchi da parte della Corea del Nord, il governo di Pyongyang ha risposto in maniera sprezzante alzando i toni di sfida e dichiarando di essere pronto a condurre nuovi test militari nucleari. Se appare ormai chiaro che atteggiamenti di apertura e dialogo portino a qualche parziale risultato nel dissuadere la Corea del Nord dai suoi minacciosi propositi, al contrario, è altrettanto evidente che atteggiamenti più sanzionatori portino a una reazione uguale e contraria da parte del governo coreano. Con l’unico risultato di entrare in un […]

  

Il blog di Gabriele Segre © 2018