Il nostro ferragosto è stato allietato dalle pessime notizie provenienti dalla Cina e dai paesi limitrofi. La borsa con gli occhi a mandorla è tornata sui livelli del 2009 rimangiandosi un notevole rialzo, così come la maggior parte delle altre economie emergenti viste al pari degli USA, come uno dei driver della crescita economica mondiale. Le valute di questi paesi così come le materie prime hanno subito violenti ritracciamenti, temendo gli operatori un brusco rallentamento della loro crescita economica. Anche gli Stati Uniti non sono stati immuni dal contagio, ma è bastato far slittare la decisione di alzare i tassi da […]