Dalla Cina con dolore.

Il nostro ferragosto è stato allietato dalle pessime notizie provenienti dalla Cina e dai paesi limitrofi. La borsa con gli occhi a mandorla è tornata sui livelli del 2009 rimangiandosi un notevole rialzo, così come la maggior parte delle altre economie emergenti viste al pari degli USA, come uno dei driver della crescita economica mondiale. Le valute di questi paesi così come le materie prime hanno subito violenti ritracciamenti, temendo gli operatori un brusco rallentamento della loro crescita economica. Anche gli Stati Uniti non sono stati immuni dal contagio, ma è bastato far slittare la decisione di alzare i tassi da […]

  

La montagna partorirà il solito topolino.

Renzi ha elaborato il nuovo slogan per l’estate: “meno tasse per tutti!”. Diciamo che ha tirato fuori dal suo negozio un’idea davvero poco originale e nemmeno tanto vintage (che magari farebbe anche radical chic!) . A suo dire, una vera e propria rivoluzione copernicana attenderà noi italiani in autunno, quando assisteremo ad un ribaltamento del sistema fiscale. Il premier non ha dimostrato di avere una fervida immaginazione, avrebbe infatti potuto estrarre qualche altro coniglio dal suo cilindro! Il tema della riduzione delle tasse è stato il cavallo di battaglia di tutti i governi di centro-destra guidati da Berlusconi, che nonostante larghissime maggioranze parlamentari sono riusciti a […]

  

Più Pil per tutti.

La nostra economia sta registrando dei chiari segnali di ripresa, alla luce dei numeri e delle dichiarazioni rilasciate dai vari soggetti economici e dagli organismi nazionali e internazionali. Nel dettaglio si sono verificate inversioni di alcuni trend negativi di lungo corso quali il traffico autostradale, le registrazioni di veicoli sia a quattro che a due ruote, la domanda di prestiti da parte delle aziende e del retail. Ovviamente tutto questo si è riverberato in un modesto aumento dell’occupazione, 100.000 unità, realizzato prima dell’introduzione del Jobs act che potrebbe essere, a tendere, il vero motore della crescita. Ricordo inoltre che avrà […]

  

Scommettiamo che…gli ultimi saranno i primi?

Lungi da me voler spingere il piccolo risparmiatore verso il gioco d’azzardo, ma mi sembra di scorgere una serie di segnali convergenti a sostegno di una positiva idea d’investimento sul mercato azionario italiano. Le grandi società di gestione e le banche d’affari da qualche mese suggeriscono di privilegiare il mercato azionario europeo rispetto a quello americano (decoupling), poiché da un punto di vista valutativo risulta più interessante. Stanno arrivando anche i primi flussi di capitale sui fondi che investono sull’azionario europeo (solo a gennaio circa 13 miliardi di euro!), che potrebbero essere solo l’inizio di movimenti e spostamenti ancora più […]

  

Il blog di Ulisse Severino © 2018