images

Inutile dire che questo voto non ha una valenza nazionale, perché il messaggio che corre sull’asse Roma-Torino per Matteo Renzi ė eloquente. Per il premier e per il suo Pd, infatti, la sconfitta è sonora ed evidente, nei modi (perché la débâcle di Piero Fassino ha un chiaro significato politico) e nei numeri (perché i 35 punti che separano Virginia Raggi da Roberto Giachetti sono un’enormità). Stravincono i Cinque stelle, che marciano su Roma e con Chiara Appendino riescono nell’impresa di vincere anche a Torino. Due città importanti che saranno governate da due donne. Ma a perdere è anche il […]