Alla narrazione del periodo più caldo e lacerante della nostra storia è dedicata una mostra che apre il 6 maggio al Museo di Santa Giulia di Brescia, in occasione della ricorrenza dei 40 anni dalla tragedia di Piazza della Loggia avvenuta in città nel maggio del 1974. L’esposizione si intitola “Anni Settanta e dintorni. Appunti di un’Italia da ricordare”, a cura di Tatiana Agliani e Renato Corsini. Raccoglie una selezione di scatti che in quel decennio furono prodotti da alcuni tra i più grandi fotografi italiani. Basti citare Giorgio Lotti, Cesare Colombo, Uliano Lucas, Paola Mattioli, Pepi Merisio, Ugo Mulas. Diverse generazioni di autori, con differenti credo politici e diverse culture, puntarono i loro obiettivi sui grandi mutamenti e rievocano oggi le ragioni delle proteste divampate nelle fabbriche e nelle università nel ’68 e ’69 e che presto dilagano in altri strati della società sfociando poi nelle lotte di piazza, nei cortei, nelle stragi e nel terrorismo. Fu un’epoca di enormi contraddizioni mescolate a speranze di modernizzazione e bisogno di riscatto sociale, dove le richieste della popolazione e la domanda collettiva di cambiamento per affermare se stessi si scontrava con le risposte dello Stato spesso poco soddisfacenti. Le conseguenze, come si sa, furono tragiche, e tutto si chiuse simbolicamente con l’omicidio di Aldo Moro nel maggio del 1978. L’esposizione bresciana racchiude anche una storia dentro la storia, quella di una fotografia che si fa testimonianza, voce di queste richieste di giustizia sociale, e che denuncia le ambiguità di un sistema, nella consapevolezza che in un’epoca dominata dalle immagini è anche su di esse che si gioca la battaglia per un cambiamento nella cultura e nella società. In questi scatti c’è una sconcertante cronaca di disagi e violenze, ma c’è anche gioia, partecipazione, voglia di rinascita e cambiamento. E ci dicono che il fotogiornalismo, professione a torto oggi sottovalutata da tutta l’editoria, fu capace di tramandare la verità e aprire nuovi spazi alla democrazia. Fino al 10 giugno con ingresso libero.

(La foto pubblicata sopra è di Uliano Lucas – Manifestazione nazionale contro la guerra in Vietnam, Bologna, novembre 1972)

Tag: , ,