Il più celebre e glamour dei calendari, prodotto da sempre a tiratura limitata e senza fini commerciali se non quello di alimentare un mito, ha da oggi un nuovo sito internet. Le pagine web conterranno filmati, fotografie e interviste esclusive che aiuteranno i visitatori a ripercorrerne la storia e li accompagneranno nell’esperienza di backstage del nuovo “The Cal”, così è chiamato il calendario desiderato dai collezionisti di tutto il mondo. L’edizione 2017 a cui stanno lavorando è stata affidata al fotografo Peter Lindbergh, autore che ha già firmato le uscite del 1996 e del 2002, oltre ad aver curato con Patrick Demarchelier la campagna celebrativa per il 50esmo anniversario.

Il cast della nuova edizione è ancora secretato al grande pubblico, ma posso anticiparvi che sarà stellare. Come di notevole levatura artistica e interpretativa saranno gli scatti. La nuova piattaforma digitale è concepita come un viaggio virtuale nella storia e nel nostro costume ed è consultabile all’indirizzo http://pirellicalendar.pirelli.com/it/home Si potranno scoprire le varie fasi della realizzazione o godersi una prima intervista al grande fotografo tedesco insieme alle immagini esclusive dei luoghi di New York dove è stato realizzato e a un video del dietro le quinte. I contenuti nel corso delle prossime settimane andranno ad arricchirsi e saranno presto svelati i nomi delle protagoniste e i primi scatti di backstage.

La nuova sezione Behind The Scenes: Making of The Cal in particolare, nei prossimi mesi permetterà ai visitatori di “affiancare” il team di lavoro del Calendario Pirelli, facendoli assistere al processo creativo di Lindbergh. Mentre la sezione Icons – dedicata al dialogo con rappresentanti illustri del mondo dell’arte, della cultura, dello spettacolo, della moda, dello sport e della musica – da oggi si arricchisce anche di un’intervista esclusiva ad Andrea Bocelli che segue quelle già realizzate con Roberto Bolle, Candice Huffine, Tommy Hilfiger, Marc Newson e Serena Williams. Le donne più belle del mondo sono tutte passate di qui, ritratte da maestri dell’obiettivo del calibro di Richard Avedon, Herb Ritts, Sara Moon, Annie Leibovitz, Bruce Weber, Terry Richardson e molti altri. La prima edizione risale al 1963, fu firmata da Terence Donovan. Il Calendario Pirelli 2017 sarà presentato il prossimo novembre.

Tag: , , , , , , , , , , , , ,