AMORELe rotte e i volti dei migranti ritratti dal reporter Francesco Malavolta sono in mostra a Pisa. Solo fino al 9 ottobre sul Ponte di Mezzo, nell’ambito di “Internet Festival”, www.internetfestival.it, è possibile vedere esposte alcune fotografie inedite da lui scattate per documentare questa immensa e inarrestabile migrazione di popoli. La sede espositiva è proprio un ponte. Una metafora, se pensiamo che sul mare Francesco sta per buona parte della sua vita lavorativa, quel Mare Nostrum che è a sua volta ponte di comunicazione tra il sud e il nord del mondo. Mare che accoglie e rifiuta, che culla e uccide e dà speranze a chi parte dalle coste povere dell’Africa per un miraggio che non esiste.

La sua personale si intitola “Popoli in movimento”. Tra gli scatti, c’è quello nel Mar Mediterraneo dello scorso luglio, con i militari norvegesi della nave Siem Pilot, durante un soccorso di 40 persone partiti dalle coste libiche; quelle a Idomeni, nel settembre 2015, in cui un gruppo di rifugiati cerca di salire il fiume per proseguire il cammino verso il nord Europa (il 2015 ha registrato circa un milione di persone attraverso la rotta balcanica); “Amore eccomi”, in cui una coppia si ritrova dopo aver pensato di essersi persa nelle acque gelide del Mar Egeo, a settembre 2015. E ancora: il tratto di mare a nord dell’Isola di Lesvos, a settembre 2015, in cui si vede uno dei barconi che arriva dalle coste turche (la rotta ha registrato oltre 800 mila presenze), l’operazione di soccorso di una barca con a bordo circa 250 persone nel Mar Mediterraneo dopo il blocco dell’accordo Libia-Italia del 2011 e un giovane dirigente del centro Africa, scappato per motivi politici prima verso la Libia e poi verso l’italia via mare, che indossa l’abito di tutti i giorni, cercando di portare un messaggio di dignità, a Lampedusa, a maggio 2011.

Francesco Malavolta è impegnato dal 2011 in questa instancabile documentazione. Collabora con l’Unchr, l’agenzia Onu per i rifugiati, l’Oim, Organizzazione internazionale per le migrazioni, Frontex, l’agenzia dell’Unione europea per il controllo delle frontiere, e con agenzie di stampa internazionali come Associated Press.

 

Tag: , , , , , , , ,