Pedofili autorizzati dalla fede. Nello Yemen muore Rawan, 8 anni, sposa di un quarantenne

Martedì 10 settembre 2013 – Santa Pulcheria – in riva al mare, addolorato Non ragiono. Sto qui, alle 02.45 di notte, con un dolore lancinante al petto. Urlo all’Universo una rabbia incontenibile, che non trova muri per fermarsi. Nessuna pietà, stanotte. Nessun Cristo mi convince! La sposa (Roshan Qasem) ha 11 anni, lo sposo (Said Mohammed) 55.  (Stephanie Sinclair for The New York Times) Pedofili e maiali. Così li voglio definire, senza alcun rispetto per tradizioni immonde che devono essere cancellate dalla storia dell’Umanità e che, invece, ancora persistono in troppi Paesi del mondo. Vergogne contro le quali dobbiamo armarci tutti. […]

  

Io NON sto con putin. E mi vergogno della stupidità italiana.

Venerdì 6 settembre 2013 – Sant’Umberto – Taurianova (Achille piange la morte di Patroclo) Avrebbero fatto meglio a tenerselo per sé, nella penombra delle cantine in cui si ritrovano per avvolgersi di tricolori col simbolo di antichi partiti che non hanno mai conosciuto, ormai sciolti e che non torneranno più. Avrebbero fatto meglio a tacere, perché a parlare sono stati, negli anni, i letti e i sedili delle macchine sui quali anche esimi esponenti della Destra, hanno provato il sensuale piacere di farsi esplorare da un qualche “pisello italico” compiacente e omertoso. Avrebbero fatto meglio a tacere, perché c’è gente […]

  

Referendum radicali. Firmo convinto da mia Madre.

Giovedì 5 settembre 2013 – San Vittorino vescovo – Taurianova “Il caffè è in frigo. Vado a messa. A fare benzina.  Torno prima delle 9.30. Ricordati di telefonare a tua nipote Giuliana per le tasse. Dove si deve andare per firmare per i referendum? Ti informi? Così ci andiamo insieme. Mamma“ Mia Madre! Eccezionale! Fede, Concretezza e Senso Civico. A 80anni. Ne ha ancora da insegnarmene, di cose giuste! Quando l’ho conosciuta, 52 anni fa, era intrecciata a Mimmo, mio Padre. Lo sono rimasti per quasi 50 anni. Quando Lui è morto, Lei ed io abbiamo condiviso la vedovanza. Entrambi, […]

  

Ma cosa abbiamo nel piatto? I dubbi a tavola.

Mercoledì 4 settembre 2013 – Santa Rosalia – Scilla Sono rimasto seduto alla seggiola del balcone del ristorante per ore. Non riuscivo a staccare gli occhi dallo Stretto. Amo questo mare che non sa d’infinito. Che sembra una parte della casa, tanto è circondato da terre conosciute. La Costa Viola, la punta della Sicilia, le terre delle Eolie e Capo Vaticano: praticamente una cornice per uno specchio d’acqua che sa di lago. E non spaventa. Ho tenuto in bocca, senza ucciderlo con l’inutile caffè e ammazzacaffè, il gusto del mare che mi ha lasciato la cena. E non solo del […]

  

Il blog di Nino Spirlì © 2019