Sabato 29 marzo 2014 – San Secondo m. – Taurianova, Piana di Gioia Tauro

E, finalmente, l’ho convinto!

Roy Biasi, avvocato e coordinatore provinciale di Forza Italia, mi guardava sorridente e bonario, mentre io, già più di un mese fa, gli parlavo della necessità di dare una missione “diversa” al Club Forza Silvio che avevo intenzione di far nascere a Taurianova. “Sei sicuro, Nino? Proprio a Dudù vuoi dedicarlo il tuo club? Non vorrei che venisse presa male, la tua encomiabile idea…” e Roy, anche se ormai abituato alle mie stranezze, cercava, quantomeno, di farmi prendere tempo. “Avvocato, vivo con mia Madre, due cani, il gatto. E gli animali hanno, da sempre, fatto parte della mia famiglia. La morte di mio Padre, la pianse con me Ethel, la mia femmina di pastore tedesco. Restò muta per tutti i tre giorni di lutto. Come una figlia.” Si è convinto. Del resto, anche lui ha due cani in famiglia. Viziati? Di più!

Immagino che tutti si aspettassero da me un club e un programma dedicati alle “diversità di genere, di comportamento sessuale, di necessità e urgenze affettive”. Invece no. Non così strumentale, la mia omosessualità.  E, peraltro, di quella, ho trattato nel mio Diario di una vecchia checca. E me ne occupo, quotidianamente, aiutando chi ha bisogno di un amico per capirla ed accettarla con serenità.

Perché è così che il mondo può cambiare. Con la serenità d’animo e l’amicizia. E, certamente, con la forza dell’Anima.

Nella mia testa, da sempre, la certezza che il mondo cambia ogni volta che anche solo un uomo non si accorge più delle differenze fra lui e un cane, una pianta, l’azzurro del cielo e l’acqua del mare. 

Perché non ha differenze, la Vita: solo varie illusorie proiezioni.

Uno dei testi più importanti della teosofia, “La voce del Silenzio” (portato in Occidente dall’Illuminata H.P. Blavatsky), recita “La Mente è la Grande Distruttrice del Reale. Distrugga, il discepolo, la Grande Distruttrice“. Alla fine dello studio dell’intero testo, non sei più quello di prima. Ti si apre una porta d’oro, la attraversi ed entri nel meraviglioso Nulla, senza più forma. E lì sei tutto e niente. Anche cane e anche non più uomo.

Ecco, c’è chi, quella porta, vuole attraversarla, e dedica la propria giornata alla difficile pratica della liberazione. Dall’egoismo e dall’egocentrismo. Dalla stupidità umana, figlia della paura di perdere, mettendolo in discussione, il proprio primato sulla Natura.

Non serve, infatti, primeggiare. Serve compatire. Condividere. Accompagnare. Gli altri uomini. Le piante. Gli animali.

Loro sono lì, a fianco a te, e già lo sanno. Eh, sì! Un cane sa che non c’è differenza fra te e lui. Non si accorge delle tue “due zampe”, dei tuoi pantaloni, della camicia bianca stirata, l’orologio… Ti vede e ti corre incontro, ti abbraccia, ti lecca per baciarti, per dirti che ti ama.

E lo fa senza malizie. Senza tornaconto. Se non gli mettessi il collare e il guinzaglio, sarebbe lo stesso. Ti resterebbe a fianco. Comunque.

Perché chi ama resta a fianco. Nel bene e nel male.

Ed, ora, poche ciance e all’opera! Perché di lavoro da fare ce n’è.

E chi ama gli animali lo sa. Chi ama solo se stesso, no!

A Lola, la mia prima cagnolina. A Snoopy, il pomerano che adorava mio Padre. A Ethel, che lo ha pianto. A Kuma, figlio del mio amore per Manuel. A Max, Ghita, Maya. A Brando, il finto chihuahua figlio dell’est. A Sofia, che ha dato il nome alla terza nipotina. A Gandhi, il mio divino fratello.

 

 

 

 

 

 

A Tutti Loro e a Tutti gli Amici Animali e Animalisti di Taurianova, della Piana e d’Italia, sarà dedicato il Club. E le sue attività. E il mio impegno. A partire dalla Campagna Adozioni già attiva sul territorio e a cui dedico una porzione del mio cuore.

 

Fra me e me. Grato alla Natura.

 

Tag: , , , , ,