Sporche e malate. Le buttane del porto di Gioia Tauro

321

Sabato 31 ottobre 2015 – Santa Lucilla – Redazione SUD, Area Industriale porto di Gioia Tauro L’età? E vagliela pure a chiedere… Mica te la dicono. Non quella vera. E non certo per civetteria. Mica se li levano, gli anni: se li aggiungono. Per parare il culo ai papponi, a quella maîtresse sporca e cattiva che non si allontana più di venti metri da loro, a se stesse, che dovrebbero tornare a casa o finire di battere. Perché molte, fra loro, quelle diciotto candeline sulla torta non le hanno mica spente… Forse non sanno neanche cosa sia una torta con […]

  

Elogio del porco

suino_neroSuino_nero_00suino-nero-di-CalabriaDSCF3656

Giovedì 29 ottobre 2015 – Santa Ermelinda – a casa, a Taurianova Avevo cinque anni e passavo giornate intere in campagna con mio zio Filippo e mia zia Rosina. Gli zii del cuore. Spesso scappavo al controllo dei miei genitori e delle mie sorelle e saltavo sulla mia biciclettina per raggiungerli alle “Livàre”, la loro meravigliosa tenuta di antichi ulivi secolari alti quanto palazzi a quattro piani e con tronchi dentro i quali, spesso, i miei cugini ed io ci rifugiavamo, giocando a nascondino. In quella campagna c’era, e c’è ancora, una casetta colonica con, a fianco, il forno, il […]

  

Io una pistola la comprerei…

12108046_10208088145069785_1230187377684093915_nMamma checca

Martedì 27 ottobre 2015 – compleanno di Gabriele, mio pronipotino – A casa, a Taurianova No, qui di pistole non ce n’è bisogno. Non ci sono furti in casa. Qualcuno, è vero, ne ha tentati, in passato; pochi sono andati a buon fine. Spesso la refurtiva è stata restituita in tutta fretta ai legittimi proprietari. Da queste parti, se sai a chi rivolgerti, magari la ndrangheta (sic!),  i colpevoli ti chiedono anche scusa. Coperti di lividi. O di vergogna. Che siano italiani o stranieri poco conta. Anche se gli italiani non si sporcano mani e coscienza per due collanine e […]

  

OSPIZI LAGER. Ancora violenze sugli anziani

111

Mercoledì 21 ottobre 2015 – Beato Don Pino Puglisi – Redazione SUD, Calabria incorporato da Embedded VideoYouTube Direkt No, non la smettono! Nonostante molti loro colleghi siano finiti sui giornali e agli arresti, certi infami maledetti non la finiscono di maltrattare gli anziani. Nelle case di riposo, negli ospedali, nei centri di “accoglienza”. Decine, centinaia di anziani vengono quotidianamente violentati e offesi, picchiati e uccisi, perfino. Nel silenzio di “colleghi” e superiori. Nell’indifferenza di familiari che, pur di levarseli dalle balle, “quei rompicoglioni che non servono più a nulla”, tacciono e acconsentono. E’ dura, avere un anziano in casa! E’ […]

  

Addio, mafiaNO, ultimo Samurai!

12166244_10208104311387621_441264736_nlogo verosud ttivvù12166244_10208104311387621_441264736_n

Giovedì 15 ottobre 2015 – Santa Teresa d’Avila – Piana di Gioia Tauro Addio, figlio mio adorato! Addio per sempre, ultimo eroico Samurai! Addio, grande e coraggioso baluardo contro l’arroganza mafiosa. Sei nato, cuore mio, gemello del Diario, il 27 settembre 2012. Subito applaudito da una folta e alta platea nella Capitale. Eri già un grande progetto etico. Una volontà che prendeva corpo da lottatore, da gladiatore.  Destinato alla guerra. Destinato alla Tua Gente.  Non sei mai diventato un’associazione, una fondazione, un ente. Non hai mai avuto una sede, una casa. Non hai cercato beni confiscati, né finanziamenti gratuiti. Il […]

  

Rom. E paghiamoli pure…

Schermata 2015-10-13 alle 19.54.28122fb8005803c1e081ee2f5db1dd353b511

Mercoledì 14 ottobre 2015 – San Fortunato – Redazione SUD, Area industriale porto di Gioia Tauro E’ di ieri la notizia che l’amministrazione comunale di Cosenza abbia deciso di distribuire soldi pubblici ai rom della tendopoli di Vaglialise per convincerli a sbaraccare. L’articolo di Michel Dessì svela che ad ogni “capo famiglia” vanno 600 euro e altri 300 euro vengono regalati ad ogni membro della famiglia stessa. Quasi 150.000 euro dei cosentini, dunque, salgono sulle roulotte e sulle macchine di grossa cilindrata e se ne vanno a spasso per la città e per l’Italia. Perché in Romania, questi, non ci tornano […]

  

Antimafia? No, grazie

51bfc9a1b080d1f314d0d70e4d86c1a1_XL11902301_694900413976554_3967237831899905194_n1

Venerdì 9 ottobre 2015 – San Giovanni Leonardi, protettore dei farmacisti – Redazione SUD, Calabria Esiste, dunque, un colore politico nella lotta alla mafia?  Certo che no. Ho conosciuto eroi che non hanno mai manifestato apertamente la propria appartenenza a questo o quel partito, questo o quel credo politico. Conservatori o progressisti, liberali o socialisti, fascisti o anti che fossero, i più grandi hanno spesso pagato con la propria vita il fervore antimafioso. Del Nord o del Sud, generali o soldati e basta. Tutti insieme e ognuno da sé hanno dedicato ogni giorno, ogni istante della propria esistenza alla lotta […]

  

Froci si nasce. Cattolici si diventa.

11111443858232-monsignore-kbhf-u43120444437538gib-1224x916corrie01Concilio vaticano0000

Domenica 4 ottobre 2015 – San Francesco d’Assisi – a casa, a Taurianova Amici, Fratelli, Correligionari, ci chiuderanno le parrocchie! Nella Chiesa è partita la caccia al ricchione, e la relativa espulsione! Il novanta per cento delle canoniche rimarrà senza titolare. Il restante dieci per cento comincerà  tremare, temendo che, dopo i busoni, toccherà ai preti puttanieri! Ma che mastodontica cazzata!   Tutti a scagliarsi contro Charamsa, il vescovino polacco fidanzato e dal volto santo. Il poverino, dopo anni di forzato silenzio ipocrita, ha trovato la forza dell’onestà ed ha dichiarato il proprio amore verso il compagno. Embè? Questo non […]

  

L’antifascismo che tiene vivo il fascismo

111

Venerdì 2 ottobre 2015 – Santi Angeli Custodi – compleanno zia Lina – Redazione SUD, zona industriale porto Gioia Tauro  (scritte cretine sui muri di città) Me lo sento rinfacciare da sempre! Quando non sono d’accordo con amici o semplici conoscenti su temi sociali, politici, religiosi eccetera eccetera, mi atterra sul grugno il solito “ma, tanto, che parliamo a fare: tu sei fascista!” Parte come un’offesa, ma come tale non arriva. Il Fascismo è finito nel 1945. Io sono nato nel 1961. Non ho potuto prendere la tessera. Non ho fatto in tempo, forse;  perché avevano finito di stamparle sedici anni prima. […]

  

Il blog di Nino Spirlì © 2018