Dj Fabo è andato. Con dolcezza.

0499452170260d108f99a4baa695e6bd

Lunedì, 27 febbraio 2017 – San Gabriele dell’Addolorata – a casa, a Taurianova Dj Fabo è morto. Dolcemente. Alle 11.40. Di Lui avevo appena scritto nel mio Blog LO SCHIAFFO su Il Corriere della Calabria (Dj Fabo è arrivato nella clinica svizzera dove incontrerà dolcemente la fine di una vita, che, con lui, non è stata generosa.Quando nasciamo la promessa è grande: fra un vagito e un pianto, noi neonati passiamo tanto tempo a sorridere e a meravigliarci di ogni scoperta. La nostra infanzia, poi, è una giostra di progetti per il futuro. Da “io voglio fare la parrucchiera, la […]

  

CLANDESTINO

Schermata 2017-02-26 alle 02.04.17

Domenica, 26 febbraio 2017 – San Nestore, martire – a casa, in Calabria clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino clandestino […]

  

UNAR I furbetti del pom…o

paperone-e-rockerduck

Lunedì, 20 febbraio 2017 – Beata Giacinta Marto, Veggente di Fatima – Redazione SUD, in Calabria incorporato da Embedded VideoYouTube Direkt Potrei andarci liscio e dire, con quel tono un po’ stronzetto che si usa in questi momenti, “Ve lo avevo detto, io!” e, volendo, aggiungerci “E ve lo ripeto da anni, che, intorno all’omosessualità, si muove, cresce e ingrassa un mondo di furbacchioni che, nascosti dietro alle ciglia finte e alla sciocchezza della FALSA tutela dei diritti di tutti, accatastano piccioli (soldini NdA), quanto e più di de’ Paperoni e Rockerduck insieme.” Ma ci son voluti i preziosi minuti […]

  

Mi dimetto da frocio!

ninospirlì

Giovedì 9 febbraio 2017 – Santi Martiri di Alessandria d’Egitto – a casa, scoglionato, in Calabria E basta! Si chiude, seppur con dispiacere, un capitolo durato – gloriosamente – 35 anni. Da quella prima volta in caserma, nel cuore delle nebbie delle Langhe, fino a qualche ora fa. Ma, veramente, giuro!, ne ho piene le balle di questa catasta di “frocetti” che sta subissando, se non l’Umanità intera, almeno la nostra Identità. Son troppi e troppo esagerati. Esasperano tutto: dall’immagine esteriore alla qualità della propria anima. Si sono talmente spinti oltre ogni plausibile confine, che non sanno più da dove […]

  

I negri e la figlia di Padoan

16406591_10208456005973358_1237418361077916459_n

Martedì 7 febbraio 2017, San Teodoro – Redazione SUD, Zona Industriale Porto di Gioia Tauro E te pareva che non arrivassero i centri sociali e i figli di papà a dar manforte ai più facinorosi fra i negri delle tendopoli, abusive e non, della Piana di Gioia Tauro. Carne di porco, avrebbero detto i nostri “Vecchi”! Roba grassa da non farsi sfuggire. Visto che gli Italiani hanno perso la capacità di incazzarsi e scendere in piazza  – come, invece, stanno facendo i rumeni, per esempio – gli “sfascisti” dirigono le loro attenzioni verso le quaglie grasse sbarcate dai gommoni sui ponti […]

  

Gli intoccabili clandestini

africanifuga

Giovedì, 2 Febbraio 2017 – Presentazione del Signore al Tempio Festa della Candelora – Redazione SUD, Calabria E perché mai dovremmo tacere sui reati e sui problemi che commettono e procurano gli oltre cinquecentomila clandestini, sbarcati forzatamente sulle nostre coste senza alcuna vera giustificazione? Fossero realmente dei poveracci che scappano da persecuzioni personali, familiari, razziali, perpetrate a loro danno nei loro paesi d’origine, potremmo anche cominciare a riflettere sulla possibilità di dar loro una mano. Ma sono quaglie grasse e arroganti, pretenziose e violente, senza nome e senza documenti che attestino la loro vera identità, nazionalità, fedina  penale pulita; invece, […]

  

Il blog di Nino Spirlì © 2018