Sabato 9 settembre 2017 – Senza santi in paradiso – in Calabria

21371258_10210055615402197_4677260740051486895_n(L’inizio della processione)

Sarà stata felicissima, la Santa Vergine, di essere “oscurata” nel giorno del Suo Santissimo compleanno, durante la festa religiosa di Taurianova, di cui è Patrona!

Felicissima e onorata di aver guadagnato, Lei, Sposa Madre Sorella e Figlia di Dio, e dopo ben duemiladiciassette anni di primato universale, la retrocessione al secondo posto alle spalle delle umane miserie della politica locale.

Eh, già! La Sacra Effigie della Madonna della Montagna, peraltro miracolosa, uscita dalla Casa del Signore, ha dovuto prendere atto, dalla Nobiltà del proprio legno dipinto, che fotografi e operatori radiotv erano più alacremente impegnati a immortalare e intervistare, fra “pennacchi di partito” e “necessità di cronaca”, un piccolo plotoncino di sindaci e politici “solidali” piuttosto che ad onorare Lei, Unica festeggiata!

21433080_10210055646802982_4566068230168555165_n(Momenti di intensa preghiera – suppongo)

La solidarietà (dovuta e giusta, in altri luoghi e in altri tempi) era rivolta all’attuale sindaco del paese, nonché consigliere metropolitano a Reggio Calabria con delega all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici, che qualche giorno fa ha subito un attentato su cui la magistratura sta indagando.

Anche in passato un altro Primo Cittadino, Mimmo Romeo, subì vari attentati, ma, al tempo, di fasce tricolori extrapaesane non se ne videro a Taurianova. Men che meno in corteo. Saranno i tempi che cambiano. Sarà la Comunicazione che è migliorata. Sarà l’appartenenza ad un PD che sta pigliando schiaffi su buona parte del territorio regionale e che ha bisogno di grancasse

incorporato da Embedded Video

YouTube Direkt

… Sarà quel che sarà, ma una cosa è certa: ormai si scherza anche coi Santi (e le Madonne)…

fra me e me. #Iostoconlarciprete

Tag: , , , , ,