Lettera aperta a Salvini – 2a parte

Venerdì 8 giugno 2018 – Sacratissimo Cuore di Gesù – da Casa Spirlì, a Taurianova Caro Matteo,  questa volta la lettera non è scritta di mio pugno, ma dai Calabresi che Ti hanno votato e scelto come loro Senatore. A vergarla è Tilde Minasi, mia Cara Amica e seconda candidata nella Tua lista. Le offese e le accuse, che il solito quotidiano nazionale ha scaricato su decine di migliaia di persone oneste che si riconoscono in Te, hanno stancato proprio. Chissà come mai, quando vinciamo noi, siamo mafiosi, quando a vincere (vedi ultime regionali) è il PD e la sinistra […]

  

Putin, mi faccia Russo

5114011

Lunedì 28 maggio 2018 – Senza Santi in Paradiso – a Casa Spirlì, Calabria Caro Presidente Putin, noi ci conosciamo già! (clicca qui) Grazie al mio post di qualche mese fa, i giornali di mezzo mondo si sono (pre)occupati della mia simpatia per Lei. Qualcuno si è scandalizzato, ma i più hanno capito che quella mia richiesta nasceva da una disperazione sociale e da un patimento morale che non trova eguali né nel novero dei miei giorni, né in quello della maggior parte dei miei connazionali. Sì, L’avevo invitata a “invadere” il mio Paese e ad aiutare il Popolo Italiano ad […]

  

Prima gli Italiani!

1 tricolore

Giovedì, 1 marzo 2018 – Sant’Albino – a Casa Spirlì, in Calabria È vergogna lottare per poter rivedere gli Italiani sorridere, essere soddisfatti della propria famiglia, del proprio lavoro, della propria casa, magari anche della casetta delle vacanze? Delle vacanze stesse, magari. Vederli sani e sicuri di potersi curare in caso di malattia? È vergogna lottare perché le strade italiane possano tornare ad essere quella “stanza in più” di ogni casa, dove i bambini possano giocare a pallone o a nascondino? È vergogna lottare perché queste fiumare di carne umana, venduta da schiavista a schiavista, possano prosciugarsi una volta per tutte? È vergogna […]

  

I voti delle mafie

18044

Lunedì 26 febbraio 2018, San Vittore – a Casa Spirlì, in Calabria Rifiutateli! Puzzano di letame sociale. Portano malasorte. Sono maledetti dal sangue innocente delle vittime. Vi legano a giuramenti scellerati e mortali. Sappiate rinunciarci. Tanto, a che servono, se, poi, non siete padroni della vostra vita e legate alle vostre sfortune anche i vostri Cari? Accettare i voti delle mafie, di tutte le mafie, non è così figo. Ogni mafia è come un demone che compra l’anima di un debole e ne fa un nuovo dannato. Chi sottoscrive il patto pensa di aver acquistato il diritto all’eternità e alla divinità, […]

  

Il blog di Nino Spirlì © 2019