Diario Presentazione Roma 131

Venerdì Santo 2018 – a Casa Spirlì, in Calabria Cara Rita, quanto dolore per Te, in questi giorni senza Dio sulla Terra. Quanto soffocante silenzio, in questo mondo rumoroso. Quante malinconiche distanze… E quanta nobiltà d’animo. Quanto garbo, Amichetta mia adorata. Non parli. Non dici. Non chiedi. Forse, non Ti aspetti di più. Eppure… Stanotte, a tu per tu col SS. Sacramento nel Suo dolorosissimo Sepolcro, nella chiesa del mio paese, Gli chiedevo se fosse, poi, giusto ammantare il dolore, per timore, magari, di essere fraintesi; di disturbare, forse. Gli chiedevo, con una lacrima temeraria che ha voluto per forza […]