Caro Mister Facebook

Diario in mano

Mercoledì 25 settembre 2019 – San Cleofa – da Casa Spirlì, in Calabria Caro Mister Facebook nelle persone di tutti coloro che comandano a tuo nome nella tua creatura virtuale e non, e solo in quella, quanta pena mi fai. Quanta tristezza. Pensi di poter creare un’Umanità nuova. Un popolo di popoli resi schiavi da un algoritmo o dalle decisioni di una gang di gradassi del web come te. Ma sai che non accadrà mai. Sai che sopra ad ogni piccola, microscopica testolina umana, c’è DIO. Che tu cerchi, invano, di negare. Che cerchi, invano, di cancellare. Di uccidere. Invano. […]

  

Io, omosessuale sereno. Grazie a Mamma e Papà.

IL VENTAGLIOFamiglia Spirlì145048109-5e8e1ca9-2383-45fd-b471-576b2a54a414mani

Sabato 23 gennaio 2016 – Santa Emerenziana – a casa, a Taurianova Li ho talmente voluti, un Padre e una Madre, che mi sono incarnato in un essere umano, per averli. E li ho scelti dal Cielo, i miei Genitori, Mimmo e Concettina: proprio loro due. Un uomo di cultura e ingegno e una donna di talento e concretezza. Entrambi di una dolcezza ed umanità che, a pareggiarli, si sarebbe di miele. Anima libera, comoda nella comoda Akasha, ho scelto le catene della vita pur di appartenere a questa meravigliosa Famiglia. (Photo Alain Fonteray – 1992) Spirlì, per parte di Padre. […]

  

Il blog di Nino Spirlì © 2019