Nove tristi anni senza Fallaci.

Oriana-Fallaci-Rai-Uno-febbraio800px-Cimabue_0251

Mercoledì 16 settembre 2015 – Senza santi in Paradiso – Redazione SUD, Area industriale Porto Gioia Tauro Oggi Gabriella avrebbe festeggiato i suoi 45 anni, ma il cancro non glielo ha permesso. In questa terra di Calabria avvelenata dai rifiuti tossici, si muore giovanissimi e festeggiare sta diventando un lusso per ogni famiglia. Del resto, l’Italia tutta sta rischiando di non festeggiare più. Ogni festa potrebbe offendere chi ci sta invadendo e accampa diritti, come se gli Eroi che si sono immolati nei millenni su questa terra siano stati spazzatura d’umanità. E non c’è Cristo che tenga! Sono anni che sciami di […]

  

Terroristi islamici dentro casa nostra

Marevicepremier-cina-congoBokoHaram2

Venerdì 22 maggio 2015 – Santa Rita – seduto sulle rive del Mediterraneo Arrabbiato! Sì, fortemente incazzato e profondamente amareggiato per come il governo italiano ci stia consegnando ai terroristi e agli schiavisti mafiosi. I barconi pieni di immigrati e terroristi continuano ad approdare sulle coste del nostro Sud. Da Lampedusa a Porto Empedocle, fino a Reggio Calabria. Già, la mia città capoluogo è diventata meta preferita di neri e mediorientali. Di ogni razza e classe. Dai siriani con tablet e smartphone in mano fino ai maliani senza scarpe e sofferenti d’ogni dramma sanitario. C’è chi scappa – lo abbiamo […]

  

Charlie Hebdo è Grande!

Mercoledì 7 gennaio 2015 – San Luciano – col cuore e lo spirito a Parigi, Francia Bien sur, Je suis Charlie! Et pas seulement pour aujourd’hui… Pour la vie! E, lo confesso, giorno dopo giorno, divento sempre meno tollerante e solidale. Anche meno buon cristiano, a dire il vero, se esserlo corrisponde ad amare il Prossimo incondizionatamente. NON CE LA FACCIO! No, proprio no: sto, ormai, scegliendo nei sentimenti. Mi stanno diventando antipatici in molti. E il cuore, di suo, cessa di palpitare quando davanti agli occhi mi si presentano, per esempio, immagini di barconi carichi di sconosciuti e incontrollabili […]

  

Controlliamoli tutti!

Domenica 14 settembre 2014 – Esaltazione Santa Croce – a casa, a Taurianova (Paolo Veronese, La battaglia di Lepanto)   Minacciano da lontano? Alzano i toni e cercano di fare la voce grossa? L’Occidente risponda aprendo le porte. Degli arsenali. Senza indugio e senza ipocriti tentennamenti religiosi. Qui, a porgere l’evangelica altra guancia, ci rimetteremmo interamente il capo. Mi indigno nel leggere note di politici e “pensatori” all’acqua di rose che, ancora, si arrampicano su pareti di specchio unto di grasso per cercare una possibilità di dialogo con le frange estreme dell’Islam. Non è più tempo di accoglienza. Ma di […]

  

Mare nostrum? Mare “monstrum”, direi

Venerdì 15 agosto 2014 – L’Assunta – Taurianova, a casa mia Centomila! Praticamente una città di provincia. Centomila stranieri sbarcati sulle coste italiane. E, attenzione!, parliamo di quelli censiti. Se ci aggiungiamo anche quelli che, a qualsiasi ora del giorno e della notte, scendono da imbarcazioni di fortuna a qualche metro delle nostre spiagge, abbiamo aggiunto, alla città di provincia, anche la banlieue. Ora son troppi! Veramente troppi. Ora ci si annoia pure a sentire i servizi dei tg con la conta del giorno. Ci si innervosisce, più che altro. Perché tutto sembra arrogante, pretenzioso. Arrivano e pretendono pure la […]

  

Califfati e guerre? A pagarne è Cristo. E l’Occidente.

Sabato 9 agosto 2014 – San Fermo – a casa, a Taurianova O li fermiamo adesso, con tutta la forza che l’Occidente ha, o in breve tempo ci annienteranno. E lo faranno senza pietà. Perché non la conoscono. Non è che l’hanno perduta: semplicemente, non gliel’hanno mai insegnata. Li vediamo, i video che arrivano dalle zone occupate in Iraq, in Siria, dalle truppe dell’autoproclamato califfato: mostrano civili uccisi in mezzo alla strada, sparati alla nuca, e risparati su ogni centimetro di carne anche dopo morti. Donne trascinate via, rapite, violentate e schiavizzate. A cui si impone di infibulare le proprie […]

  

Il blog di Nino Spirlì © 2019