Quella gayezza stupida in tv

1

Mercoledì, 28 novembre 2018 – Nostra Signora del Dolore di Kibeho – da Casa Spirlì, in Calabria Quanto mi fa arrabbiare questa stupida rappresentazione che, dell’omosessualità, si fa nella televisione italiana. Non c’è un programma, che sia uno, che non abbia il frocio da compagnia. Generalmente vecchio, ma di fresco coming out. Eh, già! Le attempate Gaye italiche non si sono mica svelate a genitori vivi: hanno atteso che la vita li aiutasse ad alleggerirsi del peso della rivelazione familiare. Però rompono i maroni a tutti i giovani che, confusi o sicuri di sé che siano, si trovino a passare – […]

  

Mi dimetto da frocio!

ninospirlì

Giovedì 9 febbraio 2017 – Santi Martiri di Alessandria d’Egitto – a casa, scoglionato, in Calabria E basta! Si chiude, seppur con dispiacere, un capitolo durato – gloriosamente – 35 anni. Da quella prima volta in caserma, nel cuore delle nebbie delle Langhe, fino a qualche ora fa. Ma, veramente, giuro!, ne ho piene le balle di questa catasta di “frocetti” che sta subissando, se non l’Umanità intera, almeno la nostra Identità. Son troppi e troppo esagerati. Esasperano tutto: dall’immagine esteriore alla qualità della propria anima. Si sono talmente spinti oltre ogni plausibile confine, che non sanno più da dove […]

  

Da quando in qua la Gnocca fa male?

Giovedì 18 luglio 2013 – San Federico di Utrecht, vescovo – Taurianova E anche la Gran Bretagna si ammala della Boldrinipatia. Niente Gnocca nella pubblicità! Fa male. Forse, fa diventare ciechi. Come le pippe. E il coloratissimo spot di una nota marca francese d’automobili viene bandito dall’Advertising Standards Authority del Regno Unito. Niente donne bone a raccomandare i prodotti, solo armadiamuro con l’alito pesante, le cosce con i crateri della cellulite, i peli sotto al mento e una lieve calvizie da esaurimento nervoso. Magari, in cassa integrazione e con la tessera politica timbrata per l’anno in corso. Tutto il resto, […]

  

Botte drogate a quattro ragazzi omosessuali. Torino non è un paradiso.

Sabato 13 luglio 2013 – Sant’Enrico imperatore – mio compleanno. Taurianova Era di notte. A Serata conclusa. Tutti a bere l’ultimo cicchetto. Un panino al chiosco del Valentino. Quattro giovani omosessuali con gli occhi pieni di Belli oliati per Mister Gay. E un manipolo di drogati ubriachi. Torino, la Città dell’accontentato Fassino, del dolce gianduiotto, del cremino Fiat, dell’eleganza Agnelli, della cortesia esasperata, mostra il suo volto moderno. Violento, drogato e ubriaco. Mi diranno “Non tutti!”. E che, non lo so? Però, questo non nega che i fattacci accadano! Ma non di questo voglio dire. La cosa che mi indigna […]

  

Il blog di Nino Spirlì © 2019