Gli intoccabili clandestini

africanifuga

Giovedì, 2 Febbraio 2017 – Presentazione del Signore al Tempio Festa della Candelora – Redazione SUD, Calabria E perché mai dovremmo tacere sui reati e sui problemi che commettono e procurano gli oltre cinquecentomila clandestini, sbarcati forzatamente sulle nostre coste senza alcuna vera giustificazione? Fossero realmente dei poveracci che scappano da persecuzioni personali, familiari, razziali, perpetrate a loro danno nei loro paesi d’origine, potremmo anche cominciare a riflettere sulla possibilità di dar loro una mano. Ma sono quaglie grasse e arroganti, pretenziose e violente, senza nome e senza documenti che attestino la loro vera identità, nazionalità, fedina  penale pulita; invece, […]

  

Rom, Caput Mundi!

111111

Sabato 24 settembre 2016 – San Pacifico – a casa, in Calabria Gliel’abbiamo consegnata! Roma, la Capitale d’Italia, la Testa del Mondo, la Città più bella del Pianeta è diventata, ormai, una sorta di grande campo zingaro senza legge e senza controllo.  Sono ovunque! Ricchi sfondati, sistemati in ville da schianto, cafone quanto vuoi, ma stracariche d’oro più delle casse della banca mondiale. Oppure sciancati e puzzolenti, a imporre il pizzo a chi si avvicina alle macchinette per fare il biglietto del metrò. Incinte o minorenni, armati di cartone e figlidiputtanaggine, pronti a scippare, per le strade del Centro, inermi […]

  

Stupro zingaro a Roma

campo-romIMG_4554914821141501-centros037bb0ec-8a56-4ebd-9d94-76e8992a1a5b

Giovedì 12 maggio – senza Santi in Paradiso – redazione SUD, Calabria No, non dobbiamo essere razzisti! Non va bene. Neanche il papa Doncamillo I lo vuole. Anzi, è pronto con un TIR di scomuniche (ecchisenefrega!) per tutti coloro i quali “maltrattano” zingari, clandestini, terroristi e invasori extraitaliani ed extraeuropei. Laddove “maltrattare” significa denunciare reati, ribellarsi alle violenze e ai soprusi. Non dobbiamo assolutamente fiatare se questa teppaglia piscia e defeca per strada nelle nostre città, se scippa e trascina sul selciato anziani e deboli per rubargli pochi spiccioli, se sfonda le porte delle case e se ne impadronisce, se […]

  

Italia pedofila: nessun perdono.

1

Domenica 1 maggio 2016 – senza santi in paradiso – Redazione SUD, Piana di Gioia Tauro Cristo me lo chiede. La mia Fede in Lui me lo impone. Guardo l’effigie della Vergine Maria che scalda la mia camera da letto e l’icona della Madonna Glicofilusa, Custode della mia casa e della mia Famiglia, e mi sento una nullità. Non sono, dunque, un “buon cristiano”. Ma… Ma io non so perdonare! Non so e non voglio ammorbidire il mio cuore e cercare di provare pena, compassione, per tutti quei pervertiti maledetti pedofili, che abusano dei bambini, devastano la loro vita, impastano […]

  

Opera? Via gli zingari!

Sabato 11 Aprile 2015 – Senza Santi in Paradiso – Redazione SUD, canale 656 dt, Area industriale Porto di Gioia Tauro incorporato da Embedded VideoYouTube Direkt Chi del Gitano i giorni abbella? La Zingarella! incorporato da Embedded VideoYouTube Direkt Noi siamo zingarelle venute da lontano… incorporato da Embedded VideoYouTube Direkt .. … e i casi del futuro sappiamo altrui predir… incorporato da Embedded VideoYouTube Direkt Zingara. A nessuno io parlo di me… Da quando in qua “zingaro” è un’offesa? Un’ingiuria? La Letteratura è piena di zingari e zingare, spesso eroi romantici. Il mistero del “da dove” e “verso dove” ha, da […]

  

Zingari. Gli intoccabili del Terzo Millennio.

Venerdì 11 luglio 2014 – Santa Olga – Roma “Prossima fermata, Repubblica – Teatro Opera – Uscita lato destro” La fine di un incubo. Mica per la calca. O per il caldo. No, no. Per la destabilizzante presenza di quelle figurine che, con occhio furbo e mano lesta, aspettano che tu ti distragga. E ti salano. Via il portafogli, o la borsa, un orologio, una catenina d’oro, un cellulare. E l’anima. Sì, perché quella te la danni a pensare male, augurando a quella teppaglia ogni male possibile. Chi sono? Gli innominabili. Quelli che se, poco poco, ti azzardi a chiamare […]

  

Zingari carichi d’oro, con case ed utenze gratis. Paga l’Italia!

Mercoledì 22 gennaio 2014 – San Vincenzo martire – al Porto di Gioia Tauro, per bloccare la nave della morte Un grazie grande quanto una casa alla Guardia di Finanza! Ancora una volta, le Fiamme Gialle hanno smascherato una masnada di zingari delinquenti che, pur milionari, vivevano in alloggi messi a loro disposizione dal Comune di Roma, con tutte le utenze gratis. Acqua, luce, gas, spazzatura: tutto a carico dei romani. Degli italiani. Mentre i loro conti correnti, le loro cassette di sicurezza, le loro tasche, erano gonfi di denaro, azioni, obbligazioni e gioielli… incorporato da Embedded VideoYouTube Direkt Che […]

  

“Maria” rapita dagli zingari. Dubbio o certezza?

Domenica 20 ottobre 2013 –  Sant’Irene – Pegàra di Taurianova Ci hanno sempre detto che fossero fandonie. Che le zingare non rapiscono i bambini. Che ce lo inventavamo per attaccare i poveri zingari innocenti. Come, altre baggianate, erano, secondo i buonisti di sempre, le accuse di essere ladri d’appartamento e scippatori. Tiè! Ecco la prova provata. La madonnina bionda segregata fra il sudiciume del campo zingaro in Grecia. Già solo il fatto che la coppia di nomadi che la tenevano con sé non siano i suoi genitori e che si siano contraddetti a più riprese sulle origini della bambina, a […]

  

La Francia si libera degli zingari. Arriveranno in Italia?

Mercoledì 25 settembre 2013 – Santa Aurelia – Taurianova Quand’ero bambino, a Taurianova, le zingare entravano nel giardino di casa nostra almeno due volte all’anno. A Natale e a Pasqua “Signora bella, dammi qualcosa per i bambini…” Mia madre preparava un piatto  (magari sbeccato e vecchiotto) con della pasta al forno e della carne e, a parte, dei dolci, e glieli consegnava. “Dammi l’olio, per l’anima dei morti!” E, pronta, riceveva una bottiglia da un litro. “Però, ora vai…” e, ricordo perfettamente, mamma la accompagnava con gli occhi fino al cancello, poi aspettava qualche minuto, per non offenderla, e andava […]

  

Il Papa e la ministra. E’ come quando passa l’ambulanza…

Mercoledì 10 luglio 2013 – Santa Felicita – Taurianova Già. E’ come quando passa l’ambulanza e tutti gli automobilisti stronzi le si accodano per sorpassare quelli che, come me, come noi, rispettano la coda. Papa Francesco corre a Lampedusa, onora i morti in mare, celebra la messa coi legni delle barcacce, mangia un panino e rifiuta le specialità locali. A buon bisogno lascia pure qualche offerta, anziché portarsi via i cestini dell’obolo… E cosa fanno i nuovi politici italiani? Gli si accodano. Si aggrappano coi french alla tonaca candida e sproloquiano. Che la Ministra Kyenge non mi sia simpatica l’ho […]

  

Il blog di Nino Spirlì © 2019