Quel venticello di Roma che diventa uragano. Per Veltroni

Ebbene sì, la straordinaria vittoria di Gianni Alemanno che ha abbattuto il “muro” di Roma, non ha travolto solo Rutelli ma ha anche ridotto in macerie (politiche) il loft veltroniano. E ha aperto la strada alla resa dei conti all’interno del Pd. Dopo la sconfitta senza se e senza ma alle elezioni politiche è arrivata la mazzata della perdita del Campidoglio. Altro che venticello di Roma, il centrosinistra è stato spazzato via dall’uragano Gianni… E ora, povero Walter? Quando inizieranno a volare gli stracci in casa del bi-sconfitto, accusato da Rutelli di averlo lasciato solo e atteso al varco da […]

  

Roma, quali sono le priorità da affrontare? Dite la vostra

 A Roma lo scontro per la conquista del Campidoglio si fa sempre più acceso, a fianco del candidato sindaco del Pdl, Gianni Alemanno e di quello del Pd Francesco Rutelli, sono scesi in campo anche i leader dei partiti. Sicurezza, campi rom, traffico, periferie abbandonate, futuro di Fiumicino e Alitalia sono i temi caldissimi della campagna elettorale: domenica e lunedì ci sono i ballottaggi per Comune e Provincia. Ed è una sfida decisiva. Come hanno detto Berlusconi, che ha attaccato frontalmente Rutelli (è un voltagabbana) e come ha sottolineato Fini: “Condizione irripetibile per vincere nella Capitale”. Con Veltroni e i […]

  

Racconta anche tu la partita della tua vita

Nelle pagine dello sport del “Giornale”, otto firme del nostro quotidiano (direttore Mario Giordano incluso) raccontano la loro partita della vita, l’incontro di calcio, quell’attimo fuggente fatto di emozione e di stupore, che ha segnato i loro ricordi legati allo sport più bello e più popolare del mondo (leggi gli articoli). E voi? Qual è la partita della vostra vita? Provate a raccontarla diventando per un momento giornalisti sportivi. Non scrivete troppe righe e buon divertimento. In fondo il mio blog ha, come sottotitolo, “Cronache di ordinaria quotidianità (ma non troppo)”. Così possiamo per una volta divagare. A proposito, sapete […]

  

Veltroni, Crozza e il “padano” all’amatriciana. Dì la tua

Ieri sera su La7 Maurizio Crozza a “Crozza Italia Live”, ha fatto la parodia del leader del Pd, Walter Veltroni, parlando in una sorta di slang “padano”: “Amici, democratici, el risult… de i elesiun merita un’attenta analisi, diciamo pure una riflesiun”. “Io penso, pacatament, serenament, che noi non abbiamo capito il Nord. Vedete, oggi i più attenti analisti politici ci dicono nei loro editoriali che noi, noi democratici, em capì un casu, ma propi nient… Ora, vedete, io lo dico con umilt…, ma anche con un pizzico di franchezza, bisogner… tenere conto del risultato, lavorare sul territorio, costruire sempre di […]

  

Le bandiere rosse ammainate e la Terza Repubblica

  E’ troppo facile parlare della larghissima vittoria di Silvio Berlusconi, del Pdl e della Lega. Del terzo ritorno del Cavaliere al governo (a proposito se n’è accorta anche la stampa estera…). E’ troppo facile usare i (sacrosanti) toni trionfalistici. Come ho più scritto nel blog, questa vittoria era già stata scritta. E aveva una firma autografa: quella di Romano Prodi e della sua scombiccherata (e dannosa per il Paese) compagnia di saltimbanchi della politica. Diciamo la verità, anche Walter Veltroni lo sapeva fin dall’inizio ed è corso con coraggio ai ripari dando vita al Pd, a un partito riformista […]

  

Milano, l’Expo, i grattacieli e il cemento. Sì o no? Sgarbi non li vuole e chiede un referendum: dì la tua

Domenica Corso Buenos Aires a Milano, sembrava la New York durante una parata celebrativa. Duecentomila, ma c’è chi dice di più, hanno festaggiato Milano città dell’Expo 2015 e il sindaco Letizia Moratti: pullman rosso, piano rialzato aperto, Letizia con il presidente della Lombardia Formigoni, il vicesindaco De Corato a salutare la folla milanese. Strisce di carta colorate che volteggiano, palloncini, musica e festa grande. Milano se la merita. Il suo sindaco pure. Portare a casa un risultato del genere non è cosa da poco. Anche alla festa, però, sono riecheggiati i temi del dibattito sulla Milano che verrà, sulla capacità […]

  

L’Expo, la Moratti e l’orgoglio della milanesità da ritrovare. Come vorreste la Milano che verrà? Grattacieli sì o no?

Milano ce l’ha fatta, a conquistare l’Expo Universale del 2015. Dicono – ed è vero – che è stata dura, durissima. Ma ha vinto il gioco di squadra, l’intesa fra le istituzioni. Nell’interesse di Milano, della Lombardia, dell’Italia. Arriveranno maxi investimenti, Milano potrà ridisegnare il suo futuro ed esaltare la sua vocazione europea e internazionale. Ma la squadra che ha vinto ha avuto un leader. Che si chiama Letizia Moratti: il sindaco di Milano. La Lady di ferro che si è trasformata in globetrotter della diplomazia e ha girato il mondo instancabilmente per la sua Milano. Una superdonna? Ma no. […]

  

il Blog di Alberto Taliani © 2018