Premiata ditta Berlusconi & Bossi

 In principio la volata è stata tirata dal gossip, dagli attacchi alla credibilità politica e personale del premier, dalle poco casuali fughe di notizie su intercettazioni e inchieste, dalle vesti stracciate in tv, sui giornali e nelle piazze viola e rosso-viola su “Benito Berlusconi”e sulla libertà di informazione dittatorialmente violata. L’Espresso ha fatto 22 copertine contro il contro il Cav, “il Fatto” ha somministrato dosi di clava quotidiana… Mese dopo mese il teatrino della politica indecente e odiatrice ha scandito marcia d’avvicinamento alle elezioni regionali.  Per ultimo è arrivato il “Circo Santoro” che ha messo in scena la rappresentazione (falsa) di un Paese in […]

  

Mercelyn, una redazione per “genitore”

Si chiama Mercelyn, ha 8 anni e vive in Kenya, a Gomongo, un quartiere dello slum di Korogocho a Nairobi, Africa. Ha occhi grandi, intelligenti, curiosi. Frequenta la terza media e le piace studiare la matematica e la lingua swahili, l’imglese le piace meno, ma sono convinto che studiando e crescendo cambierà idea. Parola di papà, anzi, “dei” papà della redazione del Giornale.it che l’hanno adottata. Con la convinzione di poter aiutare, Mercelyn ma anche tanti altri bambini come lei, ad avere un futuro migliore. Così abbiamo aderito a Noi con Alice for children, programma di adozioni a distanza, assieme […]

  

Vietato leggere il Giornale.it. La biblioteca: filtri antipornografia, nessuna censura

 La notizia pubblicata sul Giornale.it e sul Giornale è di quelle che fa riflettere, in tempi di grandi battaglie sulla libertà di stampa, soprattutto da parte della sinistra e dei giustizialisti a tempo pieno. Per qualcuno pare esserci, in questo Paese, libertà e libertà: dipende dalla parte politica, insomma. Così si scopre che – a meno di pensare naturalmente a un disguido tecnico… –  nella biblioteca civica “Renato Bortoli” di Schio, in provincia di Vicenza,  l’accesso al sito del Giornale.it non è consentito: vietato. Come avviene per un qualsiasi sito pornografico… “Anomalia” segnalata da alcuni lettori che si sono indignati […]

  

Pd, rosso o viola…?

 “A chi i voti del Pd? A noi…”, avevo titolato un precedente post e da qui si riparte con una domanda: la Balena rossa (o quel che ne rimane) diventerà Balena viola? La domanda non è né oziosa né provocatoria, sia chiaro. Rispecchia un dato di fatto politico che ha ben sottolineato Berlusconi: il Pd è ammanettato a Di Pietro. E Tonino, che lo sa bene, continua ad alzare la posta come confermano gli ultimi attacchi al presidente Giorgio Napolitano, reo di aver firmato e condiviso il decreto “salva voto” (non salva-liste come dice con un pò d’ipocrisia la sinistra). […]

  

il Blog di Alberto Taliani © 2018