Federica è’ una donna positiva, coraggiosa, sempre proiettata al buono della vita e poco incline a piangersi addosso anche se ne avrebbe buone ragioni.
Ex giocatrice di pallavolo, è’ stata anche nella Nazionale Italiana, ha avuto la fortuna di innamorarsi e di sposarsi con un grande sportivo: Vigor Bovolenta.
Federica e Vigor si incontrano quasi per caso nel 1997, lei romana e lui del polesine (“il gigante del polesine” come veniva da tutti soprannominato) e da subito sboccia l’amore.
Bovolenta, da tutti detto “Bovo” pilastro della Nazionale di Pallavolo che ha conquistato l’argento alle Olimpiadi del 1996, e la “Lisi” si sposano nel 2002.
Nel 2004 nasce il loro primo figlio, Alessandro (protettore degli uomini), nel 2008 è la volta di Arianna e nel 2011 nascono le due gemelle Aurora e Angelica.
Federica abbandona l’attività agonistica e si dedica anima e corpo alla famiglia.
Questa meravigliosa favola dura quindici anni fino a quel maledetto 24 Marzo del 2012 quando “Bovo” e la “Lisi” si salutano; lui va a giocare a Macerata con la sua squadra di Forlì, lei esce per una serata con le amiche.
Alle 22,50 compare un numero sul cellulare di Federica: è Giovanni Gavelli, il presidente della squadra in cui giocava Bovo.
Basta una frase “Bovo si è sentito male” e poi di corsa verso l’ospedale di Macerata dove l’incontro con i volti scuri dei compagni di squadra faceva già comprendere che qualche cosa di grave era accaduto.
Poi una dottoressa ferma Federica e le dice “Bovo non c’è più”.
Una nuova vita si apre per Federica e per i suoi ragazzi; quel padre, gigante nel fisico e nell’anima, li aveva lasciati per un attacco cardiaco in campo.
Quindici giorni dopo che Bovo se ne era andato, Federica scopre di aspettare il quinto figlio.
Un segno del destino, il segno che Vigor è sempre lì accanto alla sua “Lisi”.
Così nasce il 30 ottobre del 2013 Andrea (uomo coraggioso) e l famiglia Bovolenta diventa di cinque giovani ragazzi.
Federica non retrocede di un passo, la vita va vissuta e presa con coraggio e così scrive un libro “noi non ci lasceremo mai ” con Anna Cherubini.
Un best seller.
Girando l’Italia per presentare il libro, Federica parla di amore, di vita e di come lei e Bovo non si lasceranno mai.
La loro storia d’amore insegna ad ognuno di noi a capire meglio il vero e profondo senso della vita e, quando questa viene narrata, tutti rimangono incantati dalla semplicità dei sentimenti.
Ma Bovo va ricordato e Federica si inventa una festa che ogni anno viene fatta a Marina di Ravenna il Bovolix; una festa dove tutti gli amici di Bovo, sportivi, olimpionici e gente comune si trovano a giocare e fare baldoria.
Così per il Bovoday che quest’anno si svolgerà a Rovigo, nello stadio comunale, domenica 28 settembre e dove nazionale cantanti e amici di Bovo si sfideranno a pallone.
Per la nazionale cantanti si attendono oltre a Red Ronnie, Marco Masini e Paolo Belli con Luca Barbarossa, Neri Marcorè,Renzo Rubino e molti altri.
E poi gli amici di Bovo dai calciatori Massimo Taibi con Damiano Tommasi,agli olimpionici e Nazionali Luca Cantagalli, Luigi Mastrangelo, Andrea Gardini, Christian Savani, Samuele Papi ,Hristo Zlatanov e Stefano Recine tutti a ricordare Bovo e a raccogliere fondi per il progetto vita (www.progetto-vita.eu) e comprare defibrillatori per i centri sportivi.
Dietro tutto questo Federica, i suoi ragazzi e una realtà: Bovo e la Lisi non si lasceranno mai.

Tag: , , , , , , , , , ,