Una immagine di Luca Maini

Esiste una solidarieta’ che viaggia online, giorno e notte ininterrottamente .
È’ una solidarietà vera, non virtuale che si esprime con un semplice gesto di condivisione di una immagine, di un problema.
Questo sta accadendo a Valentina, la moglie di Luca Maini scomparso da Milano dal 25 febbraio.
L’allarme, dopo aver fatto denuncia alla Polizia, e’ scattato su Instagram dall’accaunt di Valentina @cros_tata; una richiesta d’aiuto per cercare di trovare il suo amato Luca scomparso alle 14,40 in zona piazzale Loreto a Milano.
Le 14,40 e’ l’ora in cui Valentina ha visto per l’ultima volta Luca un ragazzo alto circa 1,75 corporatura magra e folta barba in viso.
Luca lavorava in una ditta di Cabiate a Como e sta passando un momento particolarmente difficile sul lavoro.
Valentina pensa che possa essere andato anche a San Sebastian in Spagna perché il giorno dopo la scomparsa una mail sul suo accaunt di posta elettronica diceva che era stato impedito l’accesso perché proveniente da un indirizzo Ip sospetto localizzato nella località Spagnola dove peraltro Luca ha vissuto per il suo dottorato di ricerca.
Sono tutti molto preoccupati per lo stato di salute di Luca e naturalmente chiunque lo incontrasse e’ pregato di contattare la moglie alla seguente mail: valentinaanitnelav@gmail.com .
Oggi il mio blog spero sia servito a qualche cosa.

Tag: , , , , , , ,