Sono giorni che sul web girano video e foto di Sara Tommasi, drammaticamente ormai l’ombra di se stessa, che la ritraggono completamente in balia di uno pseudo fidanzato che in modo inequivocabile la sta sfruttando.

Non voglio citare nemmeno il nome di questa persona, con cui Sara pare si voglia addirittura sposare, che cerca solo pubblicità utilizzando una donna oramai, almeno dai video e dalle foto, incapace di intendere e di volere.

A parte la bellezza e la simpatia Sara era davvero una persona straordinaria e la sua laurea con 110 e lode in Bocconi e’ stata frutto del suo studio e delle sue capacità .

Ma la Tommasi, come scrive in un post su FB Stefano Ierardi suo ex fidanzato in un appello accorato, soffre da sempre di bipolarità peggiorata probabilmente da uso di sostanze stupefacenti e psicofarmaci.

L’ultimo video , di qualche giorno fa , mostra la Tommasi con il suo fidanzato dichiarare ” coca e mignotta” con gli occhi stralunati e concludendo alzandosi la gonna e mostrando il lato B.

La mia domanda è semplice ma come è possibile che non si intervenga portando via questa povera ragazza oramai in balia di se stessa da questo figuro che la sta platealmente molestando psicologicamente ?

Non bastano le immagini e i video per essere una notizia di reato?

Si parla di femminicidi di e violenze sulle donne e questo che cosa è se non una violenza continua perpetuata nei confronti di una povera ragazza?

Non vorrei mai che prima o poi qualche cosa di grave accadesse e che a quel punto con la solita dose di ipocrisia qualche benpensante dicesse ” si doveva intervenire prima”.

 

 

Tag: , , ,