Giuseppina Biella, Antonella Sesino, Orazio Conte e Francesco Caldara sono i nostri connazionali vittime dell’attentato terroristico al museo del Bardo a Tunisi. Quattro storie, quattro vite interrotte dalla violenza ideologica spietata e cieca, quattro morti che hanno colpito profondamente le nostre coscienze e che rappresentano ognuno di noi. Antonella Sesino era una impiegata del Comune di Torino, Orazio Conte faceva l’informatico Francesco Caldara un autista di autobus in pensione mentre Giuseppina Biella, anche lei pensionata, sognava da tempo quel viaggio in Tunisia. Quattro persone comuni che rappresentano tutta la nostra comunità e che, loro malgrado, si sono trovati a divenire […]