La montagna oltre lo sci: il nuovo QC Terme Dolomiti a Pozza di Fassa

QCTermePozzaSalettacerviQCTermePozzaCaminoQCTermePozzaDondoligiorno

Neve o non neve, valeva comunque la pena partecipare alla serata d’inaugurazione del nuovo QC Terme Dolomiti a Pozza di Fassa, nel cuore delle Dolomiti trentine. Fra bouquet di fiori bianchi, candelabri e atmosfere neobarocche firmate dal wedding planner Enzo Miccio, che hanno fatto da suggestiva quinta teatrale ai fiumi di bollicine Trentodoc delle Cantine Ferrari, e ai piatti sorprendenti dello chef stellato Alfio Ghezzi della Locanda Margon (prestato per l’occasione all’evento), una festa così da quelle parti non si era mai vista.   Il vernissage è concluso, ma il nuovo centro di remise-en-forme dei due fratelli Quadrio Curzio è appena decollato. In […]

  

Shanghai, Xi’an e Pechino: viaggio tra passato e futuro

pudongdue copiaIL giardino Yu yuan di epoca Ming a ShanghaiRitratto di un guerriero dell'Esercito di Terracotta. credit: Elena Pizzetti8.000 guerrieri formano l'Esercito di Terracotta. credit: Elena PizzettiVolti nel quartiere islamico di Xi'an popolato dalla comunità uhi . Credit: Elena PizzettiLa Grande Muraglia costruita a partire dal 215 a.C. circa per volere dell'imperatore Qin Shi Huang. Credit: Elena Pizzetti

L’Esercito di Terracotta e la Grande Muraglia ma anche i grattacieli di Putong e la movida notturna. La Cina con i suoi volti, ambiziosi e creativi. Con un occhio strizzato all’Occidente   Ambiziosa, vivace, per tanti aspetti stupefacente. Shanghai, 26 milioni di abitanti e il maggiore porto commerciale al mondo, è un alternarsi di situazioni che viaggiano veloci (come il suo treno a levitazione, 400 km/h che collega la città all’aeroporto internazionale) tra passato e futuro, tanto che qui il presente sembra essere sempre già superato. Lo esemplifica il Bund, che costeggia il fiume Huangpu, con i suoi edifici Art […]

  

Il fascino barocco di Puebla

IGLESIAMuseoBarrocomole4000

Con oltre 50 ingredienti e 7 ore di preparazione è  la salsa più ricca e complessa della cucina mondiale. Si chiama mole, ed è un vero monumento della cucina messicana. Non è piccante ma piuttosto dolce e denso, con sentori di cioccolato. Si usa soprattutto per condire la carne. Dagli chef stellati alle mamme in famiglia, il mole è una tradizione amatissima in Messico, nei giorni di festa. Per conoscerlo ecco una idea di viaggio fuori dai soliti circuiti, a due ore di macchina dalla capitale Città del Messico. Qui c’è un altro mondo. Fatto di piccoli villaggi coloratissimi e […]

  

Emozionanti discese con tappe gourmet

st moritzst moritzst moritzst moritz

E’ l’eden dello sci e degli sport invernali. Destinazione mondana per eccellenza, la très chic St Moritz incanta da sempre gli appassionati sportivi di tutto il mondo.  In un’area che comprende 4 grandi comprensori sciistici e sette più piccoli ma di pari bellezza. Ben 88 piste di varie difficoltà che raggiungono i 3.303 m nel punto più alto. Baciata pressoché tutto l’anno dal sole, la perla dell’Engadina è il luogo dove è nato, nel 1864, il turismo invernale sulle Alpi. E, a ben vedere, rimane una delle mete top per tutti gli appassionati di sport invernali. I più atletici privilegiano […]

  

Come si viaggerà nel futuro: a partire dall’anno appena iniziato

P1110151-copiaMuscta-viewP1050869-copiaStoccolma

Il mondo (dei viaggi) che verrà Ma sarà poi vero, come ipotizzano gli esperti del mercato globale del viaggio, che gli hotel del futuro avranno maggiordomi robot, letti che cambiano forma e trattamenti personalizzati in base ai gusti del cliente? Secondo Hotels.com, che per festeggiare i 25 anni di attività si è affidato a un guru della materia come James Canton dell’Institute for Global Futures, entro il 2060 sarà possibile “prevedere i desideri dei viaggiatori sulla base delle loro attività precedenti alla prenotazione”, con buona pace di chi teme un’invasione della privacy. Dai sogni al cibo, sarà tutto su misura. Per entrare nella nostra […]

  

L’isola caraibica che non ti aspetti

arubaarubaaruba

E’ l’isola con più giornate di sole di tutti i Caraibi. A soli pochi km dal Venezuela, Aruba fa parte con Bonaire e Curacao delle Isole Sottovento, le più a sud delle Piccole Antille. Fuori dalle rotte degli uragani,  con una piacevole brezza che soffia costantemente è il ritratto dell’isola felice tanto da essere chiamata One Happy Island. E di motivi per essere felice deve averne tanti perché qui la gente ti accoglie con un caldo sorriso parlando un idioma, il papiamento, che è musica per le orecchie. Scoperta nel 1499 dall’ esploratore spagnolo Alonso de Ojeda che di primo acchito […]

  

Seychelles: il “Paradiso perduto” inizia a Praslin

Grande Anse Kerlan, spiaggia protetta dove le tartarughe depositano le uovaVeduta aerea del Constance Lémuria Resort, immerso nella vegetazione di PraslinIl Coco-de-Mer cresce nella mirica Vallée de Mai, patrimonio dell'Umanità dell'UnescoAnse Georgette, tra le spiagge più belle del pianeta. Credit: Elena PizzettiIl Legend Restaurant offre eleganti buffet la seraLe 88 Junior Suites hanno elementi d'arredo che rimandano al turchese del mareIl Campo da Golf da 18 buche è l'unico regolamentare delle SeychellesPetite Anse Kerlan e il ristorante Nest specializzato in cucina creola

  Digito lo zero e in meno che non si dica si palesa un silenzioso buggy elettrico con driver sorridente. Non ci sarà più modo di farne a meno: anche se si può raggiungere tutto a piedi in pochi minuti, mi concederò questo lusso ogni volta che dovrò lasciare la mia junior suite dai colori dell’acqua marina. E a Milano sognerò per molti giorni l’arrivo discreto di un buggy con driver. Ho un appuntamento fondamentale per entrare nel mood di questo resort cinque stelle lusso, il Constance Lémuria di Praslin,  che ha fatto del rispetto per l’ecosistema un autentico vessillo, compiendo […]

  

Cinque ottimi motivi per andare a Buenos Aires

IoStadioBomboniera-copiaCampeonato_Argentino_de_Polo_2010_-_5237109478_e7ed034169_o

    Tutti a scuola di tango Provate a parlare di tango a un abitante di Buenos Aires. Provate a parlare di tango, di Gardel, del Café Tortoni dove il grande cantante si esibiva, fra riccioli Liberty e tavoli in mogano. Provate a parlare di abiti neri, di scarpe tacco dieci, del bandoneon che vibra più dolce di una fisarmonica, della seduzione di due corpi che danzano insieme senza mai staccarsi nella penombra di una milonga. Ecco, questo per me è il primo valido motivo per volare nella capitale argentina: imparare a ballare il tango e vivere l’atmosfera della movida […]

  

Viaggio per voi © 2018